Slittino: tappa a Wendl/Arlt, Coppa a Eggert/Benecken con brivido. Quarti Oberstolz/Gruber

Oberstolz-Gruber-Slittino-Paola-Castaldi.jpg

Si conclude la Coppa del Mondo di slittino doppio in quel di Sochi. Sul catino russo stava per succedere l’inaspettato: l’ultima Sfera di Cristallo da assegnare, stava per essere ribaltata proprio all’ultimo respiro. Il duello tra i due equipaggi tedeschi, Eggert/Benecken e Wendl/Arlt stava per risolversi a favore dei campioni olimpici, ma alla fine la Coppa è andata Toni e Sascha, nettamente favoriti alla vigilia, dato il grande vantaggio della vigilia. 1071 a 1055 il punteggio finale, solo 16 le lunghezze di distacco.

Tobias Wendl e Tobias Arlt si aggiudicano l’ultima tappa del massimo circuito internazionale (valida anche come prova per il Campionato Europeo), lì dove già avevano vinto una strepitosa medaglia d’oro olimpica lo scorso anno. Egemonia per i campioni olimpici, che creano un largo divario tra loro e gli avversari. Secondi gli austriaci Penz/Fischler, a circa tre decimi, terzi i fratelli lettoni Sics, a 578 millesimi. Ancora una volta ai piedi del podio gli esperti azzurri Oberstolz/Gruber: è solo un centesimo a dividere gli altoatesini dal terzo posto e dalla medaglia di bronzo continentale.

Solo ottavi Eggert/Benecken, capoclassifica, che, come detto, rischiano di lasciare il trofeo ai connazionali, ma riescono comunque a gioire a fine gara.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: Paola Castaldi

Lascia un commento

scroll to top