Scherma, Coppa del Mondo: la sciabola si divide tra Varsavia e Gand

scherma-aldo-montano-sciabola-new-york-bizzi-federscherma.jpg

Weekend di Coppa del Mondo dedicato alla sciabola. Uomini impegnati in Polonia a Varsavia, mentre le donne saranno di scena a Gand in Belgio.

Azzurri alla ricerca del riscatto in terra polacca soprattutto nella prova individuale, visto che nell’ultimo appuntamento a Padova al Trofeo Luxardo è mancato il podio. Discorso diverso per la prova a squadre dove il quartetto azzurro è ancora una volta salito sul podio, nonostante il cambio tra Aldo Montano e Luca Curatoli. Grande attesa per i nostri sciabolatori che devono sfruttare al meglio questi ultimi appuntamenti prima della qualifica olimpica, visto che poi sarà davvero battaglia tra tutti per ottenere i soli due posti disponibili per Rio.

Questi i convocati: Diego Occhiuzzi, Aldo Montano, Luigi Samele, Enrico Berrè, Luca Curatoli, Luigi Miracco, Alberto Pellegrini e Massimiliano Murolo. I primi quattro sono già in tabellone, mentre per gli altri sarà necessario passare dalle qualificazioni.

Queste le parole del commissario tecnico Giovanni Sirovich, che non sarà presente in Polonia e seguirà le ragazze in Belgio, prima della partenza: “L’obiettivo per tutti sarà quello di mostrare realmente il grande valore di questo gruppo sia a livello individuale che a squadraDobbiamo provare a migliorare i risultati ottenuti al trofeo “Luxardo” di Padova ed ognuno dei ragazzi ha le carte in regola per poterlo fare”.

Come detto la sciabola femminile fa tappa in Belgio e vediamo se continuerà il dominio incontrastato di Olga Kharlan e Sofia Velikaya, che fino ad ora si sono spartite le vittorie nei precedenti quattro appuntamenti. L’Italia si affida ancora una volta a Rossella Gregorio, reduce dal bronzo ottenuto ad Atene e che ormai è stabilmente tra le migliori sciabolatrici al mondo. Anche Irene Vecchi è in buona forma e solo la Gregorio era riuscita a fermarla nell’ultima occasione e dunque anche lei è in lotta per una medaglia. Irene e Rossella che sono le uniche due azzurre certe di essere già in tabellone.

Queste tutte le azzurre convocate: Ilaria Bianco, Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta, Alessandra Lucchino, Caterina Navarria, Martina Petraglia, Lucrezia Sinigaglia, Livia Stagni, Irene Vecchi

Il CT Sirovich sarà dunque a Gand con le ragazze: “Al di là dei risultati che giungeranno dalle pedane di Gand, ciò che mi attendo è che ci si esprima con vigore, esprimendo tutto l’ “animus pugnandi” che conosco essere caratteristica valida di ciascuno delle nostre atlete. Se si riuscirà a mettere in pedana grinta, carattere e voglia di vincere, allora sono certo che i risultati saranno logica conseguenza”.

 

tutte le dichiarazioni dal sito della Federscherma

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

twitter Andre_Ziglio

foto da pagina FB della FIS di Augusto Bizzi per Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top