Salto con gli sci: Rune Velta campione del mondo su Normal Hill, Freund secondo per 4 decimi

Rune-Velta-Tadeusz-Mieczyński-CC-BY-SA-.jpg

Rune Velta è il nuovo campione del mondo di salto con gli sci per quanto riguarda la gara dal Normal Hill. A far festa, in quel di Falun, è dunque il pubblico norvegese, accorso numeroso sulle tribune per sostenere i propri beniamini.

Sull’HS 100 della località svedese Velta ha chiuso al comando la prima serie di gara con un salto di 95 metri e mezzo che gli ha permesso nella seconda di difendersi da un ritorno portentoso del tedesco Severin Freund. Dalla terza piazza a metà gara Freund è atterrato a 96 metri nel secondo salto, insidiando la leadership di Velta, che ha conquistato la medaglia d’oro per soli 4 decimi di punto. Per lui si tratta del primo successo della carriera tra Mondiali, Olimpiadi e Coppa del mondo, arrivato al termine di una maturazione tecnica e fisica negli ultimi anni che l’ha reso quasi irriconoscibile rispetto al tipo di saltatore che era quando si è affacciato nelle prime posizioni in Coppa. Medaglia di bronzo per l’austriaco Stefan Kraft, al secondo prestigioso risultato personale della stagione dopo il successo nella Tournèe dei Quattro Trampolini.

Ad oltre cinque punti di distanza, e quindi con poche recriminazioni per la medaglia sfumata, il ceco Roman Koudelka, competitivo sui due salti ma un gradino sotto i tre atleti che hanno chiuso la gara sul podio. Alle sue spalle il giapponese Taku Takeuchi, mentre il campione del mondo uscente della specialità Anders Bardal ha chiuso una buona gara in sesta piazza. Settimo il tedesco Richard Freitag, seguito dal polacco Jan Ziobro, tra le sorprese di giornata in ottava posizione. Poi Anders Fannemel e Marins Kraus, che hanno chiuso la top10.

Nessuno, tra gli italiani, è riuscito a qualificarsi alla seconda serie. Davide Bresadola si è dovuto accontentare della 37esima posizione, ma dal Large Hill potrebbe fare meglio, mentre Sebastian Colloredo ha totalizzato il 44esimo punteggio. Rispettivamente in 46esima e 48esima piazza i giovani Daniele Varesco e Federico Cecon.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Tadeusz Mieczyński

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top