Motogp, Test Sepang 2015: dominano le Honda, crescono le Ducati

Dominio Honda nella tre giorni di test a Sepang. Il campione del mondo spagnolo Marc Marquez sbriciola il record della pista che apparteneva a lui stesso e manda un segnale forte alle due Yamaha,  oltre che al proprio compagno di squadra Dani Pedrosa. Il 29enne di Sabadell , autore di un long-run dal passo impressionante, registra comunque il secondo tempo assoluto, candidandosi ancora una volta ad inizio stagione come il vero antagonista del 21enne di Cervéra.

Tanti alti e qualche basso invece per le Yamaha di Rossi e Lorenzo , i quali devono registrare come nota dolente la mancanza di continuità nel corso delle tre giornate. Se infatti il campione pesarese era vicinissimo alle prime posizioni nel primo giorno , e Lorenzo ha chiuso addirittura in testa nel secondo, non appena i tempi si sono abbassati i distacchi dal vertice sono cresciuti esponenzialmente. Cinque decimi da Marquez per Valentino, sette per Lorenzo, non possono non preoccupare i due piloti.

Assolutamente positivi invece i tre giorni Ducati, nei quali sia Dovizioso che Iannone hanno mostrato un ottimo feeling con la moto riuscendo in più di un’occasione ad infilarsi tra i fantastici quattro. L’obiettivo dichiarato era scendere sotto i due minuti ed entrambi i piloti italiani sono riusciti a centrarlo. Soddisfazione per il miglioramento sia della ciclistica che dell’elettronica, ora bisogna solo attendere di testare la GP15.

Qualche difficoltà di troppo in casa Aprilia. La marca di Noale, tornata proprio in questa stagione nella classe regina, si è dimostrata tecnicamente in grande ritardo. Sconta i problemi tipici dei primi mesi di sviluppo, ma i quasi cinque secondi di ritardo accusati da Marco Melandri sono la prova del lavoro che bisogna svolgere. Bene invece le Suzuki, che con Aleix Espargaro chiudono con il decimo tempo complessivo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Wikipedia

enrico.giorgi@olimpiazzurra.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Jorge Lorenzo Marc Marquez Motomondiale 2015 Valentino Rossi

ultimo aggiornamento: 07-02-2015


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Motogp, Test Sepang 2015: Marquez davanti a tutti, quattro piloti sotto il record del tracciato

Motogp: non solo Rossi. Ducati, segnali di risveglio e simbolo dell’italianità