Freestyle, skicross: Chapuis e Holmlund nella seconda gara di Åre

Skicross-Jean-Frédéric-Chapuis-FB.jpg

Come nella giornata di ieri, la pista di skicross di Åre ha regalato la vittoria alla Svezia padrona di casa ed alla Francia, ma questa volta a parti invertite tra uomini e donne.

Il campione olimpico Jean-Frédéric Chapuis ha ottenuto il successo proprio sulla pista che nel 2013 gli regalò la prima vittoria in Coppa del Mondo. Il venticinquenne francese, che nel mattino aveva già fatto segnare il miglior tempo delle qualificazioni, ha condotto una gara perfetta sin dai primi turni, per poi andare a tagliare per primo il traguardo in finale, battendo lo svizzero Alex Fiva ed il tedesco Paul Eckert, al primo podio in carriera. Quarto classificato, il ventiduenne francese Terence Tchiknavorian ha disputato la sua prima finale di Coppa del Mondo.

Nella finale di consolazione, il canadese Louis-Pierre Helie, con un passato da discesista nello sci alpino, ha conquistato il quinto posto davanti ai francesi Sylvain Miailler e Jonathan Midol, mentre lo svizzero Marc Bischofberger ha chiuso in ottava posizione. Buona prova di Marco Tomasi, che ha raggiunto i quarti di finale, mentre Stefan Thanei è stato eliminato negli ottavi di finale dopo aver ottenuto un clamoroso terzo tempo nelle qualificazioni. Elimnato sin dal primo turno anche il leader di Coppa del Mondo e vincitore di ieri, il padrone di casa Victor Öhling Norberg.

Dopo la delusione di ieri, quando si è autoeliminata nei quarti di finale, la svedese Anna Holmlund è riuscita a trovare il successo di fronte al pubblico di casa: la ventisettenne raggiunge così quota dieci successi in carriera, ma si tratta della sua prima vittoria dal 2011, quando vinse le finali in Norvegia. Dopo il sesto posto di ieri, la giovane ceca Andrea Zemanová ha ulteriormente migliorato il suo record, finendo per la prima volta sul podio, in seconda posizione, davanti alla campionessa mondiale austriaca Andrea Limbacher, terza, ed alla svizzera Fanny Smith, quarta.

La veterana francese Ophélie David si è dovuta accontentare come ieri del quinto posto, vincendo la finale B davanti alla tedesca Margarethe Aschauer. Eguaglia il settimo posto di ieri l’azzurro Debora Pixner, che conferma il buon feeling con la pista svedese, superando la vincitrice della prova di sabato, la francese Alizée Baron.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Jean-Frédéric Chapuis

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top