Freestyle, moguls: a Kingsbury la Coppa del Mondo di specialità

8058488.jpg

Con la prova giapponese di Tazawako, il canadese Mikaël Kingsbury si è garantito la vittoria della Coppa del Mondo di moguls 2014/2015. Il ventiduenne del Québec ha infatti vinto la prova sulle nevi nipponiche con una finale valutata 88.17 punti, ed ha così acquisito oltre duecento punti di vantaggio sulla concorrenza a due prove dalla conclusione della stagione. Per lui si tratta della ventisettesima gara vinta nel massimo circuito mondiale, e della quarta Coppa di specialità consecutiva, alla quale potrebbe aggiungere anche la sfera di cristallo della generale di freestyle.

In seconda posizione si è classificato lo statunitense Jeremy Cota, classe 1988, che si è avvicinato al campionissimo canadese con 86.33 punti, mentre la terza posizione spetta al medagliato di bronzo olimpico, il russo Aleksandr Smyšljaev (81.61), che è anche secondo in classifica di specialità. Fuori dal podio il francese Benjamin Cavet, quarto con 77.00 punti, mentre l’altro atleta a stelle e strisce, Dylan Walczyk, si è classificato quinto (72.04).

Nel femminile, la statunitense Hannah Kearney ha fatto un grande passo verso la conquista della Coppa del Mondo, sebbene manchi ancora l’aritmeticità del successo. L’atleta a stelle e strisce, alla sua ultima stagione, ha ottenuto una vittoria di misura con 79.12 punti, battendo di poco la padrona di casa Junko Hoshino (78.04), al terzo podio in carriera. In terza posizione ha chiuso la canadese Audrey Robichaud (77.41), che ha preceduto la veterana ceca Nikola Sudová (75.91) e l’altra statunitense Morgan Schild (75.11). A favorire la corsa di Kearney verso la Coppa è stata soprattutto la brutta prestazione della canadese Justine Dufour-Lapointe, eliminata subito con una deludente ventiduesima posizione finale.

Domani si replicherà sulle nevi di Tezawako, mentre quest’oggi la Coppa del Mondo di freestyle prevede anche la prova di halfpipe a Park City, nello Utah.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Hakon Mosvold Larsen

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top