DIRETTA LIVE – Sci alpino, Mondiali 2015: Fenninger regina del gigante

Marta-Bassino-Sci-Alpino-Profilo-FB-Bassino.jpg

Partono le discipline tecniche ai Mondiali di Vail/Beaver Creek 2015. Oggi è la volta del gigante femminile: Tina Maze favorita numero uno, ma le azzurre possono giocarsi le proprie carte. La prima manche scatterà alle 18.15, la seconda alle 22.15. A chi la medaglia d’oro? Non perdete nulla della gara attraverso la diretta scritta di OA!

Clicca qui per la start list della gara

PREMERE F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA

23.22 Si chiude qui la nostra diretta, appuntamento a domani per il gigante maschile.

23.21 Anna Fenninger tira a tutta anche la seconda manche, si prende dei rischi pazzeschi, ma fa una prova strepitosa e si aggiudica una meritatissima medaglia d’oro: è lei la dominatrice del gigante. Argento ad una splendida Rebensburg, terza la svedese Lindell Vikarby. 16ma Nadia Fanchini.

23.18 Pazzesco! Anche Michaela Kirchgasser non riesce ad andare al comando, anzi, scende giù dal podio chiudendo in quinta posizione. Sarà medaglia di bronzo Jessica Lindell Vikarby, splendido argento per la Rebensburg. Quasi impossibile che la Fenninger perda un oro che ha già in tasca.

23.16 Neanche Jessika Lindell Vikarby riesce a battere una fantastica Viktoria Rebensburg: la tedesca è ufficialmente sul podio dopo una strepitosa rimonta.

23.14 Si arrende anche Tina Maze: la slovena, già due volte oro a questi Mondiali, chiude al terzo posto e al 99% chiuderà fuori dal podio, non riuscendo nell’impresa di conquistare cinque medaglie nella stessa edizione iridata.

23.12 Ottima la prova di Tina Weirather, ma nulla da fare: 15 centesimi di ritardo dalla tedesca.

23.10 Niente da fare neanche per Nina Loeseth, solo sesta la norvegese. Mancano le migliori cinque: Viktoria Rebensburg comincia a fare un pensierino al podio.

23.08 Si conclude gambe all’aria anche la prova della francese Taina Barioz. Ora le migliori 6.

23.05 Niente da fare: Marta Bassino cade sull’ultimo dosso. L’azzurra paga l’inesperienza, ma comunque resta la spettacolare prima manche. Per l’Italia nulla da fare neanche oggi, lo spettro delle zero medaglie si avvicina sempre di più.

23.01 Ancora male le svedesi, Maria Pietilae-Holmner chiude quarta a 1”28 dalla Rebensburg. Ora l’asso nella manica delle azzurre: Marta Bassino.

22.59 Grave errore di Sara Hector nella parte finale della prova, la svedese perde più di un secondo e chiude quarta a 1”40.

22.57 Viktoria Rebensburg fa la voce grossa! La tedesca, campionessa olimpica di specialità a Vancouver, va al comando nettamente con 75 centesimi sulla Zettel.

22.55 Lontana la svedese Frida Hansdotter, terza a più di otto decimi. Ci avviciniamo alla top-10

22.53 Botta e risposta USA – Austria! Dopo Mikaela Shiffrin è la volta di Kathrin Zettel che, dopo la delusione della prima manche, va in testa con 32 centesimi di vantaggio e stampa il miglior tempo della seconda discesa.

22.51 Non delude le attese Mikaela Shiffrin: il fenomeno statunitense sforna una gran prova e va in testa con 64 centesimi di vantaggio. Difficile basti per il podio.

22.49 Perde molto sul finale l’elvetica Wendy Holdener, che chiude a 43 centesimi, in quinta posizione.

22.45 Soffre molto questa seconda manche Manuela Moelgg: l’azzurra perde circa otto decimi e chiude a 68 centesimi di distacco, in settima posizione. Resta solo Marta Bassino.

22.43 Caduta a poche centinaia di metri dall’arrivo per la ceca Paulathova, che stava disputando un’ottima gara.

22.41 Discreta manche per Nadia Fanchini, non sembrata però mai a suo agio su questo pendio. L’azzurra perde 36 centesimi dalla Worley ed è quarta.

22.39 Ottima anche la prova della giovane connazionale di Tessa Worley, Adeline Baud. La giovane transalpina si ferma a 16 centesimi dalla compagna di squadra. Ora il turno della prima delle italiane: Nadia Fanchini.

22.37 Prova di forza di Tessa Worley: la campionessa uscente non ripeterà il suo titolo, ma almeno può esultare per essere andata momentaneamente al comando. Lindsey Vonn si arrende per 11 centesimi.

22.36 Altra slovena: quarta Katarina Lavtar, 61 centesimi di ritardo.

22.34 Non ripete l’ottima prima manche la slovena Ana Drev che chiude a 96 centesimi, in sesta posizione. Continua a recuperare un’ottima Vonn.

22.32 Bene, ma non abbastanza per battere Lindsey Vonn. Ragnhild Mowinckel, norvegese, si assesta in seconda posizione a 43 centesimi.

22.30 Perde due posizioni l’altra atleta della Foglia d’Acero, la sorpresa Mikaela Tommy che scavalca la connazionale al terzo posto.

22.28 Tiene troppo la canadese Marie Michelle Gagnon, che termina la prova al terzo posto, a circa otto decimi dalla vetta.

22.26 Discreta prova per la svizzera Dominique Gisin. L’elvetica, campionessa olimpica di discesa libera a Sochi, può ritenersi soddisfatta del suo rientro alle gare dopo il lungo infortunio. Secondo tempo, a cinque decimi dalla Vonn.

22.23 Si scatena il pubblico statunitense! Strepitosa la manche di Lindsey Vonn che fa segnare nettamente il miglior tempo. 1”17 il vantaggio sulla Stuhec.

22.21 Cambia ancora il leader: la slovena Ilka Stuhec fa 24 centesimi meglio della Mancuso.

22.19 Discreta la prova della Mancuso, che chiude con 55 centesimi di vantaggio.

22.16 Conclusa la prima discesa della seconda manche. 2’24”34 il tempo della giapponese Hasegawa. Ora tocca all’idolo di casa Julia Mancuso.

22.12 Tutto pronto per la seconda manche del gigante femminile. L’Italia, che ha perso nella prima serie la sua carta migliore, Federica Brignone, si gioca tutte le sue chance da medaglia con la giovanissima Marta Bassino, settima dopo la prima prova.

19.10 Continua la prima manche, ma ci sarà poco altro da dire. L’austriaca Anna Fenninger guida la classifica con 81 centesimi di vantaggio su Michaela Kirchgasser, 90 su Jessica Lindell-Vikarby e 1”10 su Tina Maze. L’Italia spera con Marta Bassino, attualmente ottava con 1”53 di ritardo. Appuntamento alle 22.15 con la seconda manche.

19.08 Parte la numero 31, la padrona di casa Lindsey Vonn. Ma la statunitense oggi non c’è: chiude 25esima a 2”67.

19.04 Ora la svizzera Holdener, 30esima in start list. 1”99 di distacco, 15esima.

19.04 Settimo posto per la francese Barioz, 1”52 da Fenninger.

19.03 Lavtar a 2”41. 18esima.

19.01 Che prova di Marta Bassino! Settima a 1”53 da Anna Fenninger. Bravissima.

19.00 Ora la quarta azzurra: Marta Bassino. Quarta dopo il primo intermedio.

18.59 Partita Julia Mancuso: 2”83 di ritardo, 21esima.

18.58 Drev chiude con 2”44 di ritardo, 17esima.

18.57 La francese Baud è 15esima con 2”39 di distacco.

18.54 Gagnon (Canada) 17esima, 2”56 di ritardo.

18.52 Prefontaine a 3”65.

18.51 2”20 per Moelgg, tredicesima. Ottima nella prima parte, più lenta nella seconda.

18.50 Mowinckel distante, 2”54 da Fenninger.

18.49 81 centesimi di ritardo per l’austriaca Michaela Kirchgasser! E’ seconda! Che gara!

18.47 Nina Loeseth (Norvegia) quinta con 1”40 di ritardo. Ottima prova.

18.46 Tocca a Gisin. 2”59 di ritardo, 13esima.

18.45 Hansdotter distante 1”71, ottava.

18.43 Frida Hansdotter tra poco al cancelletto di partenza.

18.40 Partita Sara Hector, svedese. Sesta con 1”69. Classifica molto corta per il podio, ma Anna Fenninger sembra aver ucciso la gara.

18.38 Viktoria Rebensburg al via. 1”70 il ritardo della tedesca, sesta attualmente.

18.37 Nooooo! Federica Brignone esce prima del primo intermedio, sbaglia anche lei sul primo dosso come Brem. Fuori. Amarezza azzurra. E sembrava andare bene.

18.35 Ora la seconda azzurra, Federica Brignone.

18.35 Partita la francese Tessa Worley, campionessa del mondo in carica. Molto lontana anche lei: 2”40 il ritardo.

18.34 Brutta la prova di Nadia Fanchini, che chiude la propria gara con 2”32 di ritardo da Anna Fenninger. E’ ultima al momento, lontanissima dalle altre.

18.33 Al via la prima azzurra, Nadia Fanchini.

18.32 Anemone Marmottan (Francia) al via. Stava sciando bene, ma esce dopo un errore all’ultimo dosso.

18.29 Partita la svizzera Lara Gut, che quest’anno non è andata molto bene in gigante. E’ fuori dopo poche porte.

18.28 Tina Weirather accumula 1”35 di ritardo da Fenninger. E’ quarta al momento.

18.27 Che Fenninger! 1’08”98, 90 centesimi di vantaggio su Vikarby, 1”10 su Tina Maze. Gara già chiusa?

18.26 Anna Fenninger ha già vinto il super g. E’ appena partita.

18.25 C’è Kathrin Zettel, ma l’Austria oggi non sembra in buona forma. 82/100 di ritardo da Vikarby, prova incolore.

18.23 La svedese Jessica Lindell-Vikarby chiude davanti a Tina Maze per 20 centesimi. Ha vinto il gigante premondiale l’anno scorso proprio a Vail.

18.21 L’austriaca Eva Maria Brem esce dal tracciato. Era la leader della classifica di specialità in Coppa del Mondo. Ha sbagliato sul primo dosso: troppo veloce e va fuori.

18.20 Mikaela Shiffrin al cancelletto. 62/100 di ritardo da Tina Maze, la padrona di casa è al momento terza.

18.18 55/100 di vantaggio per Tina Maze, 1’10”08. E’ al comando.

18.15 Partita la numero 1, la svedese Pietilae-Holmner. 1’10”63 il tempo. Ora Tina Maze, la grande favorita odierna.

18.10 Cinque minuti al via.

18.04 Poco più di 10 minuti alla partenza.

17.30 Ci siamo! Meno di un’ora alla prima atleta al cancelletto. Subito le big al via per una gara che si prospetta emozionante.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Foto da: Fisi

Lascia un commento

scroll to top