Ciclismo, Tour of Oman: Nibali ci prova, ma la tappa regina va a Valls

valls.jpg

Spunta la maglia blufucsia di Rafael Valls Ferri in vetta alla Green Mountain/Jabal Al Akdhar, sede d’arrivo della quarta e più impegnativa frazione del Tour of Oman: il valenciano della Lampre-Merida, scalatore puro, torna dunque al successo a cinque anni di distanza dall’ultima affermazione.

La prima parte di giornata è caratterizzata dalla lunga a fuga a due di Stijn Vandenbergh (Etixx-Quick Step) e di Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen). Sulla salita finale, che pone il traguardo a 1235 metri di quota, si accende la bagarre tra i favoriti e anzi è il nostro Vincenzo Nibali ad incendiare la miccia, involandosi in solitaria: il grande lavoro della Bmc, tuttavia, riporta sotto una ventina di atleti. Ben Hermans in particolare si sacrifica per Tejay Van Garderen: lo statunitense allunga poco prima dell’ultimo chilometro, con Rafal Majka, Rui Costa e Rafael Valls che sembrano i più pronti a rispondergli. Lo spagnolo ha dunque la meglio nel finale, distaccando Van Garderen, Valverde e Majka: con questo risultato, conquista inoltre la maglia di leader della corsa davanti allo statunitense e al murciano.

Domani penultima tappa con arrivo a Ministry of Housing dopo 151 km: finale mosso, ma indubbiamente più agevole di quello odierno.

foto: teamlampremerida.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top