Tuffi, Trofeo di Natale: le prime gare vanno a Rinaldi e Bilotta

Rinaldi.jpg

Si è aperta questa mattina alla piscina Bruno Bianchi di Trieste la stagione 2014-2015 dei tuffi italiani. Il tradizionale Trofeo di Natale è iniziato con le gare senior 1 metro maschile e 3 metri femminili, terminate senza prestazioni memorabili e con i successi di Tommaso Rinaldi e Laura Bilotta. Il primo ha superato in rimonta, proprio con l’ultimo salto, Giovanni Tocci: 321.50 a 321 i punteggi, grazie a un doppio e mezzo ritornato raggruppato da 62 punti. Per il cosentino, invece, l’azzardo del doppio e mezzo ritornato carpiato (3.4 di coefficiente di difficoltà) non ha pagato: media del 5 e oro sfumato. Sul terzo gradino del podio è salito Andrea Chiarabini (298.95), quarto Michele Benedetti (281.30). Tanti gli errori per tutti gli atleti, a partire proprio dal duo di testa: Rinaldi ha macchiato il doppio e mezzo rovesciato, Tocci anche il doppio e mezzo indietro.

Laura Bilotta, all’esordio nella categoria maggiore, ha approfittato delle assenze di Tania Cagnotto, Francesca Dallapè e Maria Marconi (le ultime due si sfideranno domani dal metro) per vincere la gara da 3 metri con 239.95 punti. La 18enne cosentina, bimedagliata agli Europei giovanili di Bergamo 2014, ha ben eseguito il doppio e mezzo avanti con un avvitamento (58.50), sporcando però soprattutto il triplo e mezzo avanti raggruppato (33.60). Seconda Noemi Batki (234.25), terza Elena Bertocchi (193.15): per la lombarda due errori – triplo e mezzo avanti carpiato e doppio e mezzo ritornato – e una penalità nel rovesciato.

La prima giornata di gare si concluderà con le categorie ragazzi (piattaforma femminile e 3 metri maschili) e junior (1 metro femminile e 3 metri maschili).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Europei Rostock 2013

Lascia un commento

scroll to top