Sci alpino: la Vonn guida la festa a stelle e strisce, E. Fanchini 7^

vonn.jpg

Lake Louise, Canada, 6 dicembre 2014. Un luogo e una data che resteranno a lungo impressi nella memoria degli appassionati di sci alpino, perché Lindsey Vonn, una delle campionesse più grandi della storia di questo sport, è stata restituita in tutto il suo splendore, tornando alla vittoria quasi due anni dopo la gioia nel gigante di Maribor a gennaio 2013.

Assieme a lei, giunta al sessantesimo trionfo dell’inimitabile carriera, festeggiano tutti gli Stati Uniti, e non solo perché la capitana, l’atleta-simbolo è tornata: sul podio, infatti, ci sono Stacey Cook (a 49/100) e Julia Mancuso (a 57/100), con Laurenne Ross sesta, preceduta solamente da una Larisa Yurkiw come sempre variabile impazzita da queste parti (in ogni caso, il quarto posto è il suo miglior risultato di sempre) e da una positiva Viktoria Rebensburg. Una gara dunque dominata dalle americane e una Vonn tanto aggressiva nella parte tecnica, quanto morbida ed efficace nei lunghi settori di scorrevolezza, oltretutto con una condizione atletica che oggi, a differenza di ieri, non l’ha tradita nel finale.

La terza delle non statunitensi al traguardo è Elena Fanchini. La camuna, dunque settima assoluta, ha buoni motivi per essere soddisfatta: più convinta rispetto a ieri, molto efficace nei settori di scorrimento, ha patito solamente qualche curva chiusa in ritardo, ma in ogni caso ha ottenuto un risultato pienamente positivo. Per Verena Stuffer una linea un po’ bassa nel decisivo curvone di metà gara le impedisce di portare a casa un risultato migliore del comunque discreto diciassettesimo posto.  Daniela Merighetti parte forte, tuttavia nei settori più tecnici commette alcuni errori di linea che le fanno incrementare il distacco dalle prime posizioni, poi ulteriormente aumentato nello schuss finale: ventitreesima piazza per lei. Fuori dalle trenta Johanna Schnarf e Francesca Marsaglia, scesa quando le condizioni erano decisamente peggiorate, con scarsa visibilità e un’intensa nevicata: d’altronde, nessuna atleta con pettorali superiori al 32 si è inserita in zona punti. Non partita Nadia Fanchini.

Sofia Goggia, invece, non si è iscritta alla gara a causa dell’influenza accusata ieri che le aveva impedito di prendere parte alla prima discesa; la bergamasca farà di tutto per essere al via del supergigante di domani, nel quale rivedremo anche Elena Curtoni.

Per restare aggiornato sul mondo della montagna, visita La GrandeNeve, anche su Facebook

foto: pagina Facebook Lindsey Vonn

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top