Scherma, Coppa del Mondo: Garozzo c’è! Terzo a Doha

Enrico-Garozzo-scherma-foto-bizzi-federscherma.jpg

Secondo podio consecutivo per l’ItalSpada maschile nella Coppa del Mondo di scherma. Dopo Paolo Pizzo a Tallinn, a Doha a esultare è il suo corregionale Enrico Garozzo. Quinto tre settimane fa, l’azzurro scala la classifica e chiude terzo. Sul proprio cammino il siciliano sconfigge il ceco Jiri Beran per 15-6, il russo Sergey Khodos con lo stesso punteggio, l’ungherese Gabor Boczko per 15-7 e il finlandese Niko Vuorinen 15-9, prima di cedere in semifinale allo svizzero Peer Borsky (15-9). Sul podio al suo fianco il francese Gauthier Grumier, il successo va a Daniel Jerent, che conferma il dominio transalpino nella specialità.

Ottima prestazione anche per Andrea Santarelli, che sì esce di scena agli ottavi di finale battuto 15-12 dal giapponese Satoru Uyama, ma nel primo turno si toglie la soddisfazione di estromettere dalla competizione il fuoriclasse bleu Ulrich Robeiri, campione del mondo in carica e sconfitto 15-10. Ko nel tabellone dei 32 Paolo Pizzo, terzo in Estonia e ancora alla ricerca di una continuità che nella spada è sempre molto difficile da trovare: Pavel Pitra (Repubblica Ceca) vince l’assalto per 15-13.

Subito eliminati, infine, gli altri tre italiani qualificati al tabellone principale. Lorenzo Bruttini cede 15-12 al russo  Igor Tourchine, Gabriele Bino si inchina 15-12 a Gauthier Grumier e Marco Fichera perde 15-9 con Pitra, assoluto mattatore degli azzurri quest’oggi. Domani, sempre a Doha, andrà in scena la fase finale della spada individuale femminile: in pedana Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Francesca Boscarelli, Camilla Batini, Federica Santandrea, Mara Navarria, Giulia Rizzi e Francesca Quondamcarlo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top