Rugby | Pro12, 10^ giornata: scontri al vertice, trasferte da punti per Treviso e Zebre

1236785_703262249749575_7113948409719617206_n.jpg

Weekend ad alta tensione nella 10^ giornata di Pro12, caratterizzati da tre incroci di fuoco tra le prime sei della classe. La nuova capolista Munster sarà attesa subito alla prova del nove su uno dei campi più ostici della lega, lo Scotstoun Stadium dei Glasgow Warriors, reduce dalla doppia sconfitta contro Tolosa in Champions Cup. Gli scozzesi, però, sono pronti per spiccare definitivamente il volo. Al Liberty Stadium di Swansea, invece, gli Ospreys ospitano Ulster tra due squadre capaci di esprimere un grande gioco se in giornata. La vetta, insomma, potrebbe essere stravolta.

Il quadro è completato da un altro scontro interessante tra Leinster e Connacht, che all’andata fece registrare la grande vittoria della squadra di Galway. Chi vince potrà avvicinarsi, o entrare, nella zona playoff. Nella seconda metà della classifica, gli Scarlets cercheranno di riportarsi in alto nel derby gallese a casa dei Cardiff Blues, mentre le due italiane avranno delle ghiotte occasioni per guadagnare dei punti in trasferta, tra le mura di Edimburgo e Dragons.

Edimburgo – Benetton Treviso

Due anni fa, i Leoni più forti del quadriennio celtico riuscivano nell’impresa di espugnare Murrayfield. A distanza di due stagioni, le ambizioni dei biancoverdi sono state completamente ridimensionate. Il Benetton Treviso che si presenta in Scozia avrà come primo obiettivo quello di riscattare l’umiliante sconfitta di una settimana fa patita a Northampton contro i Saints, la peggiore da quando il club della Marca gioca competizioni continentali. Un disastro collettivo, un crollo generale inatteso per proporzioni e modalità in cui è avvenuto. Difficile fare peggio, Casellato e la squadra ne sono consapevoli, ma contro gli Highlanders non ci potranno essere alibi. Urge una reazione, per imprimere una svolta ad un back-to-back europeo da tregenda. Il coach veneto cercherà di mettere i bastoni fra le ruote agli scozzesi – reduci dalla sconfitta contro le Zebre nell’ultima di Pro12 – con la formazione tipo, al netto dei tanti infortunati (Zanni, Campagnaro, Gori, Harden). Carlisle-Lucchese in mediana, Muccignat schierato a destra in mischia, Christie-Morisi tra i centri e Budd a n°8.
Kick-off alle ore 20:30 di venerdì 19, diretta tv su Nuvolari (canale 60 del Digitale Terrestre).

Dragons – Zebre

Raramente – o quasi mai – le Zebre hanno potuto affrontare un avversario guardandola dall’alto in classifica. Al Rodney Parade di Newport, tuttavia, i bianconeri avranno quest’onore in quanto i Dragons non stanno ripetendo la buona stagione passata, quando lo stadio di casa era diventato praticamente un fortino. Una sola vittoria, contro il Benetton Treviso, otto sconfitte e un gioco che latita a decollare. E un’occasione d’oro per i bianconeri per ritornare a vincere in trasferta a distanza di un anno, quando gli uomini di Cavinato sbancarono l’Arms Park di Cardiff. La doppia sfida contro il Gloucester non ha lasciato nemmeno le briciole ai federali, ma ha fatto intravedere le solite ottime cose e una certa solidità di squadra. Vincere in Galles, inoltre, darebbe una spinta non indifferente verso il doppio derby decisivo per la classifica finale contro il Benetton Treviso.
Kick-off alle ore 17:00 di domenica 21, diretta tv su Nuvolari.

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Foto: Facebook

Tag

Lascia un commento

Top