Pattinaggio di figura, NHK Trophy: sorpresa Murakami. Si confermano i favoriti

twitter-weaver-poje-Kaitlyn-Andrew-pattinaggio.jpg

L’NHK Trophy di pattinaggio di figura ha decretato quali saranno i partecipanti alla Finale di Grand Prix di Barcellona. Di seguito il punto della situazione sugli atleti che hanno preso parte a questa tappa.

Daisuke Murakami brilla a sorpresa nel libero della tappa di casa e conquista la prima vittoria nei Grand Prix: sicuramente un buon inizio di stagione per il pattinatore giapponese, già bronzo all’US International Classic. Un avvio un po’ in salita per il campione olimpico Yuzuru Hanyu, che dopo lo scontro con il cinese Han Yan alla Cup of China: anche in questa gara commette diversi errori ed arriva solo quarto. Sprecano l’atleta del Sol Levante Takahiko Mura e l’americano Jeremy Abbott, primo e secondo dopo lo short, scivolano in terza e quinta posizione. Anche Ivan Righini non è riuscito a confermarsi, dopo un corto positivo, ed è giunto solamente decimo.

In campo femminile si è imposta Gracie Gold: la campionessa americana è stata ben premiata per quanto riguarda le componenti del programma, anche se per conquistare un posto sul podio alla finale dovrà realizzare due programmi quasi perfetti. Alena Leonova, dopo un periodo non semplice, è riuscita a portare a casa una medaglia. Il corto della russa è stato ben valutato per il lato artistico. Meno brillante in questa competizione la giapponese Kanako Murakami, mentre Satoko Miyahara si afferma ancora tra le migliori in casa con un buon terzo posto.

Nella danza i canadesi Kaitlyn Weaver e Andrew Poje si confermano come la coppia da battere alla Finale, anche se bisogna rivolgere grande attenzione agli americani Madison Chock e Evan Bates, che detengono il miglior punteggio in questa categoria. Buoni i miglioramenti per i russi Ksenya Monko e Kirill Khaliavin, che ottengono la loro prima medaglia in un Grand Prix, e per i giovani statunitensi Kaitlin Hawayek e Jean Luc Baker. Negative le perfomance degli inglesi Penny Coomes e Nicholas Buckland, per i quali il podio era alla portata, e dei russi Victoria Sinitsina e Nikita Katsalapov, che contano addirittura tre detrazioni.

Tra le coppie di artistico Meagan Duhamel e Eric Radford dominano l’evento superando i rivali più prossimi, i russi Yuko Kawaguti e Alexander Smirnov, comunque distanti dalla testa. I canadesi dovranno comunque realizzare due segmenti di gara perfetti per poter vincere la Finale di Barcellona, data la concorrenza. I campioni del mondo juniores, i cinesi Xiaoyu Yu e Yang Jin, si sono classificati in terza posizione e hanno conquistato un posto per la Finale di Barcellona.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

eleonora.baroni@olimpiazzurra.com

Photo: profilo twitter Weaver

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top