Pallamano femminile, Europei 2014: Norvegia travolgente

Pallamano-Sanna-Solberg.jpg

Le campionessa olimpiche della Norvegia hanno proseguito il proprio percorso netto ai Campionati Europei 2014, travolgendo una modesta Ucraina per 34-23 a Debrecen. Come nel primo match contro la Romania, le scandinave hanno controllato la partita sin dall’inizio, dilagando poi nella seconda metà dell’incontro ed ottenendo così la qualificazione aritmetica alla fase successiva con un turno d’anticipo. Il travolgente attacco norvegese è stato guidato da Nora Mørk e Sanna Solberg, entrambe autrici di sei reti, anche se la miglior realizzatrice dell’incontro è stata l’ucraina Iryna Glibko con sette goal.

Nell’incontro precedente, un finale thriller ha visto la Danimarca acciuffare il pareggio contro la Romania all’ultimo secondo, quando la ventiseienne Susan Thorsgaard ha segnato la rete del definitivo 29-29, dopo che le rumene erano state in vantaggio di due reti a meno di due minuti dalla fine. Le danesi hanno così ottenuto a loro volta la qualificazione, mentre la Romania, nonostante la beffa finale, ha raccolto il suo primo punto, trascinata dalle dieci realizzazioni a testa di Cristina Neagu ed Adriana Ţăcălie.

Nell’altro girone, di scena a Győr, il combattutissimo match tra Russia e Spagna si è concluso in favore delle iberiche per 25-24. La protagonista dell’incontro è stata ancora una volta Carmen Martín, autrice di nove reti. Più facile la vittoria delle padrone di casa dell’Ungheria, vincitrici per 29-23 sulla Polonia. Spagnole e magiare si qualificano così alla seconda fase.

 

GRUPPO A

Russia-Spagna 24-25
Polonia-Ungheria 23-29

Classifica: Spagna 4, Ungheria 3, Russia 1, Polonia 0

GRUPPO B

Romania-Danimarca 29-29
Ucraina-Norvegia 23-34

Classifica: Norvegia 4, Danimarca 3, Romania 1, Ucraina 0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top