Equitazione: van der Vleuten vince nel Venerdì parigino

Equitazione-Maikel-van-der-Vleuten-pagina-FB.jpg

È stato l’olandese Maikel van der Vleuten il protagonista della seconda giornata del CSI cinque stelle di Parigi. Il cavaliere olandese, campione mondiale a squadre con la sua nazionale, ha infatti dominato il jump-off della prova con ostacoli ad 1,55 metri, chiudendo assieme a VDL Groep Verdi TN N.O.P. con l’ottimo tempo di 34″75 ed un margine confortevole sul belga Constant van Paesschen su Citizenguard Toscan de Sainte (35″32) e sull’amazzone portoghese Luciana Diniz su Lennox (35″45).

Nell’altra prova del CSI cinque stelle, il brasiliano Doda de Miranda ha ottenuto la vittoria in sella a Ad Nouvelle Europe Z (59″13), battendo il tedesco Christian Ahlmann su Aragon Z (59″48) ed il padrone di casa Roger-Yves Bost su Sydney Une Prince (60″05). Piergiorgio Bucci ha chiuso diciassettesimo in sella a Cuarta.

Dominio francese nelle prove del CSI due stelle: Laurent Goffinet su Quinette du Quesnoy (33″54) ha preceduto il belga Pieter Clemens su Sweet de Beaufour (33″73) e la connazionale Charlotte Morandini su Romane du Theil (33″88), mentre l’azzurro Alessandro Mari ha terminato in undicesima posizione in sella a Iwest Latino; nell’altra prova, sempre Goffinet, ma su Qantar des Etisses, ha ottenuto un crono di 46″63 per sconfiggere l’altro francese Edward Lévy su Quina (49″12) ed il britannico Georgie Crumley su Beaufort III (51″65).

Nel CSI una stella, infine, l’amazzone statunitense Hilary McNerney ha ottenuto il successo in sella ad Oscar (57″77), battendo i padroni di casa Guillaume Canet su Pomme du Valon (59″21) e Marie-Agathe Reznikoff su Sven Moon’s Lion (59″53). Nella prova contro il tempo, il successo ha sorriso al venezuelano Gustavo Mirabal su G and C Leroy (56″78) davanti alle amazzoni francesi Marie Couperie su BNL (57″23) ed Amandine Poli su Quick Caporal Z (59″01). Da segnalare anche il decimo posto di Francesca Casari in sella a Vagebond W (64″54).

Intanto, a San Lazzaro di Savena, si è aperto il Memoral Dalla Chiesa con i successi di Mirco Casadei in sella ad Aqua Fresh (55″58) davanti a Natale Chiaudani su Sly della Magnifica (56″81) ed a Massimo Grossato su Unique d”Hyrencourt (58″29), e di Francesco Morici su Red Passion (26″16) davanti a Valentina Eleuteri su Zespri (26″80) ed a Lisa Luise su Simsalabim (27″44).

Infine, buone notizie dal dressage: al CDI di Roosendaal, la giovane Chiara Prijs Vitale ha ottenuto un settimo posto e la qualificazione agli Europei Young Rider 2015 di Vidauban (Francia). L’azzurrina su Kingsley Dior ha ottenuto una percentuale di 69.211. La vittoria è andata alla padrona di casa Dana van Lierop su Equestricons Walkuere (72.061%) davanti alla connazionale Jeanine Nieuwenhuis su Hexagon’s Baldacci (70.921%) ed alla tedesca Petra Middelberg su Barclay 20 (70.000%). Nella seconda prova, Vitale ha chiuso sempre settima (68.684), mentre a vincere è stata la teutonica Middelberg (7.632%) davanti alle olandesi Denise Nekeman su Boston STH (72.158%) ed alla già citata Dana van Lierop (72.026%).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Maikel van der Vleuten (pagina Facebook)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top