Calcio Femminile, serie A: top&flop della settima giornata

10730828_976801479000472_6788303901702421914_n.jpg

Dopo la pausa della Nazionale è tornata in campo la serie A di calcio femminile: il Mozzanica comanda in solitaria la classifica, rullo compressore del Verona, la continuità del Firenze e molto altro. Ecco i migliori e i peggiori del settimo turno di serie A.

PROMOSSI

Rullo compressore Verona: numeri impressionanti per la squadra di Mister Longega, che nelle sette partite sin qui disputate ha messo a segno ben 38 gol, subendone solamente 5: una media di 5,42 gol a partite con Patrizia Panico capocannoniere con 15 reti segnate.

Solidità Firenze: la squadra allenata da Sauro Fattori è ormai una certezza del nostro campionato: contro il Pordenone rifila la quinta vittoria stagionale che gli permette di rimanere nel gruppo delle migliori. Non sbaglia un colpo la premiata ditta Vicchiarello-Guagni, autrici dei gol vittoria.

Mozzanica forza sei: la squadra di Mister Nazzarena Grilli, soffrendo più del dovuto, supera un buon Cuneo e conquista la testa solitaria della classifica. Partita decisa nei minuti finali dal gol di Iannella e dalla doppietta di Andrea Scarpellini.

BOCCIATI

Brescia: passo falso delle Campionesse italiane, che impattano contro un buonissimo San Zaccaria: 2-2 il risultato finale con Girelli e compagne che hanno fallito, nonostante aver tenuto in mano l’incontro, diverse occasioni da gol.

Como; la squadra lariana spreca l’occasione di conquistare la prima vittoria stagionale: dopo essere passate in vantaggio, complice anche un calo fisico, si fanno rimontare dal Riviera di Romagna che successivamente porta a casa la vittoria.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto ASD Mozzanica

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top