Biathlon, Karin Oberhofer: “Ringrazio i tecnici e dedico il podio alla mia nipotina”

10455034_682379661879643_1941361174541939171_n.jpg

Karin Oberhofer è raggiante dopo il suo aver ottenuto, nella sprint odierna di Hochfilzen, il primo podio della carriera e il miglior risultato in Coppa del mondo. Il secondo posto le permette di diventare la quarta italiana nella storia dopo Nathalie Santer, Michela Ponza e Dorothea Wierer ad arrivare nelle prime tre posizioni, in crescita a livello di percentuali al tiro rispetto alla prima tappa. Queste le dichiarazioni per il sito FISI.com

“Oggi è andata molto meglio rispetto a Oestersund, abbiamo lavorato molto in questi giorni sui particolari ed evidentemente è servito. Il lavoro paga sempre, adesso l’importante è continuare a rimanere con i piedi per terra, perchè ogni giorno di gara è diverso da quello precedente, ma è evidente che la fiducia in me stessa sta crescendo. Ringrazio i tecnici che anche questa volta mi hanno messo a disposizione sci velocissimi, dedico il secondo posto alla mia nipotina Anna di 8 mesi, evidentemente mi porta fortuna”.

Soddisfatto anche il direttore tecnico Fabrizio Curtaz al termine della gara. “Il livello di competitività del gruppo si sta alzando, Karin veniva da un periodo con qualche difficoltà al poligono che ha dimostrato di avere superato con il 10/10 odierno. In questo momento Makarainen sembra un gradino più avanti delle altre, per cui bisogna sempre farsi trovare pronti ad approfittare di ogni possibile errore, al stagione è lunga e può succedere di tutto“.

Foto e fonte: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Tag

Lascia un commento

Top