Volley, Mondiali 2014 – Le pagelle di un’Italia maestosa: Belgio ko, urlo Centoni, che squadra

duringtheFIVBWomensWorldChampionshippoolEmatchbetweenItalyandBelgiumonOctober22014inBari.jpg

Ieri sera una grande Italia sconfiggeva il Belgio nella seconda partita della seconda fase ai Mondiali casalinghi (clicca qui per la cronaca) mettendo un’ipoteca sulla qualificazione al turno successivo. Di seguito il nostro commento e le consuete pagelle.

 

ITALIA: 8. La miglior partita in questo Mondiale per la nostra Nazionale. Concentrazione altissima, sbavature praticamente inesistenti, attente e attive su ogni pallone, bravissime a non farsi intimorire dal muro-difesa belga e a rispondere con contrattacchi recuperando svariati palloni. Il servizio si conferma l’arma preferita dalle azzurre che proprio dai 9 metri spaccano in due l’incontro. Un applauso per non essersi disunite nel secondo set (break recuperato), primo e terzo parziale di assoluto dominio. Il Belgio era squadra tostissima, rognosa, preparata, ordinata eppure le ragazze se ne sono sbarazzate con una facilità disarmante.

Bonitta ha forse trovato la quadratura del cerchio con un sestetto titolare che può essere quello tipo e si è dovuto inventare solo un cambio di diagonale nel secondo set (ordinaria amministrazione).

Si esce dal PalaFlorio con altre tre punti, si infila la seconda vittoria consecutiva a Bari (la sesta in tutta la rassegna iridata) e ora la qualificazione alla terza fase è praticamente in tasca: tra l’Italia e Milano c’è solo un punto ancora da conquistare, per entrare tra le migliori sei squadre del Pianeta e continuare il sogno.

 

NADIA CENTONI: 8,5. A tutto campo. Braccio armato di livello pauroso, con le sue bombe complica la vita alla ricezione belga che è chiamata agli straordinari. Risolve alcune giocate complicate con classe cristallina e chiude la serata con 20 punti all’attivo, 51% in fase offensiva e ben tre muri. La miglior partita iridata per il nostro opposto.

MONICA DE GENNARO: 8. C’è tanto del nostro libero in questa vittoria. Riceve col 71%, vola ovunque in difesa, tira su tantissimi palloni consentendo alle compagne delle ottime rigiocate. Raramente deve cedere sotto il fuoco nemico e ne esce da assoluta vincitrice: tra Azerbaijan e Belgio, è lei l’eroina di questa parte di seconda fase.

CAROLINA COSTAGRANDE: 7,5. L’italo-argentina recupera alla grande dai problemi avuti alla caviglia e alza notevolmente la qualità del suo gioco. Attacca col 41% ma le sue schiacciate complicano il contrattacco belga e fanno male quando vanno a segna, specialmente a inizio e fino match (è lei a chiudere la contesa).

 

ANTONELLA DEL CORE: 7,5. Che ricezione, che salvataggi, che pressione al servizio. Schiacciatrice di tutta sostanza, che fa capire l’importanza di altri fondamentali oltre all’attacco dove si realizza con il 50% e 9 punti.

ELEONORA LO BIANCO: 7,5. Smista palloni in maniera egregia, dirige le compagne, scegliendo con accortezza le braccia migliori in base a cosa intuisce guardando oltre la rete. Serve molte Centoni e Costagrande, alleggerisce la pressione di Del Core. Trova anche spazio per un paio di invenzioni personali e va a referto con tre punti.

VALENTINA ARRIGHETTI: 6,5. Va un po’ in difficoltà in attacco, non riuscendo a leggere nel modo migliore le proposte della palleggiatrice. Fa buona guardia sottorete.

CRISTINA CHIRICHELLA: 6,5. A sorpresa non trova nemmeno un muro-punto, ma tocca molto sottorete alleggerendo gli attacchi avversari. In fase offensiva non viene chiamata molto spesso in causa ma il suo 3 su 4 lo realizza senza problemi. Brilla al servizio, come ormai ci ha abituato.

 

CATERINA BOSETTI: S.V. Subentra nei finali di secondo e terzo set. Proprio nel parziale conclusivo contribuisce con un bel turno al servizio che dà il là al facile 3-0.

VALENTINA DIOUF: S.V. Chiamata in causa nel cambio di diagonale, si fa apprezzare per il suo grande servizio.

NOEMI SIGNORILE: S.V. Sostituisce Lo Bianco per il cambio di diagonale nel secondo set che consente di rimontare il break.

Non entrate: RAPHAELA FOLIE, FRANCESCA PICCININI.

Non a referto (in tribuna): PAOLA CARDULLO, FRANCESCA FERRETTI.

 

(foto FIVB)

 

Articoli correlati:

Mondiali 2014 – Le pagelle di un’Italia da urlo: steso il Belgio, Centoni super, che gioco

Mondiali 2014 – Italia, la qualificazione alle Finali è a un passo! Voli a Milano se… Tutte le combinazioni

Mondiali 2014 – Italia, sei bellissima! Spazzato via il Belgio, Finali a un passo

Mondiali 2014 – Tutti i risultati e le nuove classifiche

 

Mondiali 2014 – Italia, tutto il programma, gli orari e tv della tua seconda fase

Mondiali 2014 – Tutto il programma, orari e tv della seconda fase

 

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La chiamano pallavolo, io la chiamo vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La pallavolo, vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Capitan Savani”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Ivan Zaytsev

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Francesca Piccinini FC”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Cristina Chirichella Fans Page”

Lascia un commento

scroll to top