Volley, Mondiali 2014 – Italia, sei magnifica! Le pagelle: stritolato il Giappone, super Centoni

duringtheFIVBWomensWorldChampionshippoolEmatchbetweenItalyandJapanonOctober42014inBari.jpg

Ieri sera l’Italia sconfiggeva nettamente il Giappone (clicca qui per la cronaca) e si qualificava alla terza fase del Mondiale casalingo. Di seguito il nostro commento e le consuete pagelle.

 

ITALIA: 9. In pieno regime Mondiale. Le azzurre sono arrivate al top, convinte dei loro mezzi, aggressive e toniche al punto giusto. Sette partite vinte su otto (sconfitta per 3-2 dalla Repubblica Dominicana in una situazione difficile di infortuni), crescita costante, entusiasmo alle stelle, coinvolgimento totale del pubblico.

Si entra nella fase calda nel migliore dei modi e ora non si scherza più: già domani la Cina, una delle favorite per il titolo, ci sarà utile per valutarci ulteriormente; poi tutti a Milano per sognare l’iride.

Ieri sera è stato tutto perfetto, ad esclusione di un avvio contratto nel primo set (errori al servizio e pochi attaccanti a centro) poi risoltosi naturalmente col maturare del gioco. Dai 9 metri si picchia forte, si lavora benissimo in difesa, non demordiamo di fronte alle lunghe azioni a cui le nipponiche ci costringono, contrattacchiamo anche bene.

Bonitta sembra aver finalmente trovato la formazione “titolare” e lo stesso sestetto che aveva demolito il Belgio gli dà nuovamente gioia, sempre ben supportato dal doppio cambio e dal supporto finale della capitana Piccinini.

 

NADIA CENTONI: 9. Fenomenale! Partita sbalorditiva della nostra opposta che attacca di tutto, spinge a tutto braccia con diverse soluzioni e trova spesso gioia. Il 66% in fase offensiva testimonia il suo strapotere, realizzato contro la premiata difesa nipponica sempre ostica da stendere. 18 punti finali, top scorer assoluta, per la seconda volta consecutiva è lei la mvp azzurra.

 

ELEONORA LO BIANCO: 8. Il trucco era trovare i vari buchi nella difesa nipponica: il loro muro non può farci paura, la palleggiatrice serve ripetutamente le sue attaccanti e alla lunga riesce a sfiancare le avversarie. Trova anche un pregevole ace a corollario di un’ottima performance.

ANTONELLA DEL CORE: 8. Il 75% in ricezione parla da sé. La nostra schiacciatrice prende di tutto ed è fondamentale per creare i solchi decisivi nel secondo e nel terzo set. La napoletana sta volando in “seconda linea” in questo Mondiale e brilla nel fondamentale. Ovviamente non smentisce il suo abituale istinto da killer, trovando ben 9 nove punti (in due set) e fermandosi appena sotto al 50% in attacco.

MONICA DE GENNARO: 8. Entrata definitivamente in un’altra dimensione. Nelle ultime 3-4 partite ha alzato in maniera esponenziale il proprio gioco e non è un caso se l’Italia è diventata ancora più spietata. Recupera ogni pallone in difesa, vola ovunque, ferma le nipponiche contenendo i loro tentativi di riacciuffare il match.

 

VALENTINA ARRIGHETTI: 6/7. Si fatica al centro all’inizio del match, non si riesce ad attaccare. Poi Piske si scioglie e recupera ottimamente. Fenomenale al servizio durante il terzo set.

CRISTINA CHIRICHELLA: 6. Fatica davvero tanto. Non riesce purtroppo a produrre muri-punto, per la seconda partita conclusiva e ne risente psicologicamente. In questa situazione fatica anche il suo attacco. Da recuperare dopo l’ottimo avvio di Mondiale.

VALENTINA DIOUF: 7. Da subentrata riesce a incidere in maniera esorbitante. Fondamentale nel combattuto finale del terzo set, brilla al servizio, va a referto con 5 punti. Decisiva per piazzare le stoccate letali.

CAROLINA COSTAGRANDE: 7. Dà manforte alle compagne con un’ordinata fase offensiva (in incontri precedenti ha dato molto di più), caratterizzata comunque da 8 punti col 50% in attacco.

 

FRANCESCA PICCININI: 7. La capitana torna a giocare un set da titolare dopo una settimana e non si smentisce: è sempre magnifica. Il suo ruolo carismatico permane, ma anche quando viene chiamata in causa attivamente non si fa desiderare. Nel terzo parziale si mette in mostra e piazza tre punti deliziosi.

NOEMI SIGNORILE: 6,5. Dà respiro a Lo Bianco, il doppio cambio nel primo set premia poi nel terzo è pura accademia.

RAPHAELA FOLIE: S.V. Subentra nel corso del terzo set e riesce subito a trovare una stampa tona.

CATERINA BOSETTI: S.V. Subentra sempre nei tre set, ma non riesce mai a incidere. Lo 0 su 5 in attacco parla da sé.

Non a referto (in tribuna): PAOLA CARDULLO, FRANCESCA FERRETTI.

 

Articoli correlati:

Mondiali 2014 – Le pagelle dell’Italia: che spettacolo! Stritolato il Giappone, Centoni super

Mondiali 2014 – Italia, in campo per il primo posto! Sfida alla Cina, favorita per il titolo

Mondiali 2014 – Magica Italia, non c’è storia! Demolito il Giappone, tra le prime sei del Pianeta

Mondiali 2014 – Domenica per i primi posti! La Russia Campione si salva?

Mondiali 2014 – Programma, orari e tv di domenica 5 ottobre

Mondiali 2014 – Tutti i risultati e le classifiche

 

Mondiali 2014 – Italia, tutto il programma, gli orari e tv della tua seconda fase

Mondiali 2014 – Tutto il programma, orari e tv della seconda fase

 

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La chiamano pallavolo, io la chiamo vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “La pallavolo, vita”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Capitan Savani”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Ivan Zaytsev

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Francesca Piccinini FC”

Clicca qui per mettere mi piace alla pagina “Cristina Chirichella Fans Page”

Lascia un commento

Top