Tiro a segno, Marco Suppini: “Allenamento ed esperienza, sono la base verso…”

Uits-It-juniores-250714-4076.jpg

Continua la rassegna di Olimpiazzurra nel mondo giovanile del tiro a segno italiano che oggi proprone fra i tanti nomi interessanti per il futuro quello di Marco Suppini, atleta impegnato nelle competizioni di carabina.

Marco quest’anno per te c’è stata la possibilita di un doppio impegno internazionale, suddiviso fra le Olimpiadi Giovanili di Nachino ed i Mondiali di Granada, quali sono state le tue sensazioni in queste kermesse?

“C’è da lavorare soprattutto sull’esperienza, che non è mai troppa. In Cina, soprattutto nella finale, mi avrebbe fatto comodo avere nel mio bagaglio qualche gara in più sulle spalle. Del resto continuo ad allenarmi ricercando nella preparazione quello che ancora mi manca. Ho fatto il possibile, adesso serve ulteriore lavoro”.

Nel futuro immediato, cosa cerchi?

“L’aspettativa più immediata è quella di entrare in finale  agli Europei da 10m, in marzo; poi penserò ad affermarmi con continuità nella gara delle 3posizioni”.

Ecco, proprio la gara delle 3posizioni: al Mondiali ti abbiamo visto essere buon protagonista. Quanto sei in crescita?

“Ai Mondiali è andata bene ma non benissimo, nonostante abbia fatto il mio record in una competizione assoluta. Nella posizione “a terra” ho un po’ sbagliato, mentre ” in piedi” è sempre un incognita.

Parlando di gare “a terra”, ti senti pronto per una gara da 50m solo ed esclusivamente questo tipo?

“Come specialità non mi dispiace affatto, anzi. Purtroppo a Granada ho avuto un po’ di problemi con il tempo di sparo e per via delle condizioni atmosferiche legate al vento, ma anche in passato ho dimostrato di saper interpretare la gara”.

Quindi, cosa dobbiamo aspettarci da te per le prossime stagioni?

“Devo percorrere la mia carriera in modo lineare. Ho ancora quattro anni prima del “salto” fra i senior e come dicevo bisogna aumentare la propria esperienza per stare a certi livelli lavorando costantemente su sè stessi ed aumentando i punteggi nelle varie competizioni”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UITS

michele.cassano@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top