Pallanuoto, A1 femminile: tanti cambiamenti e due squadre favorite

Pallanuoto-femminile-Nencha-FB-Plebiscito-Padova-.jpg

Il campionato di Serie A1 femminile di pallanuoto che inizierà sabato si preannuncia molto diverso rispetto a quanto eravamo abituati a vedere nelle ultime stagioni. Tante squadre, anche di vertice, hanno cambiato molto rispetto alla scorsa stagione, e le gerarchie che si erano andate a creare nelle ultime stagioni sembrano più che mai stravolte.

Chi sembra aver mantenuto un’ottima solidità è la squadra detentrice del titolo, la Mediterranea Imperia. Agli ordini del Coach Capanna, la squadra ligure ha sostanzialmente mantenuto inalterato l’organico andando a fare dei piccoli aggiustamenti che in questa stagione potrebbero dare un’ulteriore marcia in più ad una formazione già solida in partenza e coperta in tutti i ruoli con atlete di assoluto livello.

Data la situazione, l’aversaria principale potrebbe essere la stessa Plebiscito Padova che lo scorso anno è arrivata a giocarsi il tricolore in Finale Scudetto, arrendendosi però all’Imperia. Anche per loro rosa che ha subito pochi cambiamenti, specialmente nelle atlete più rappresentative. La continuità, negli ultimi anni, si è sempre dimostrato un fattore importante di crescita e il Padova potrebbe essere pronto per conquistare il titolo a fine campionato.

Orizzonte Catania e Rapallo Pallanuoto, le due formazioni che avevano dominato nell’ultimo lustro, sono attualmente in una fase di riprogrammazione. Gli organici delle due squadre sono stati praticamente smembrati per provare a rifondare i team in ottica futura, magari andando a sacrificare la competitività nel breve periodo al fine di ritornare ad altissimi livelli e inaugurare un nuovo ciclo di successi nel giro di quale anno.

Una sorpresa del campionato potrebbe essere l’RN Bogliasco, che è riuscita a migliorare molto rispetto alla scorsa stagione con alcuni acquisti mirati: sembra ancora abbastanza lontana dalle squadre favorite che dovrebbero, date le premesse, giocarsi il titolo fino alla fine.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Profilo Facebook Lantech Plebiscito Padova

Lascia un commento

scroll to top