Ginnastica, Mondiali 2014 – L’analisi del DT Casella: “Sono soddisfatto. Grande Italia”

Enrico-Casella-sconsolato.jpg

Una grande Italia si è resa protagonista di una fantastica qualificazione ai Mondiali 2014 di ginnastica artistica, chiudendo momentaneamente al quarto posto in attesa di Romania e Gran Bretagna (clicca qui per la cronaca)

Questa l’analisi di Enrico Casella, Direttore Tecnico davvero estasiato per una prestazione maiuscola delle sue ragazze, rilasciata alla Federginnastica.

 

Siamo lì con merito! Avevamo messo in conto un minimo di 220 punti, ne abbiamo fatti 2 e mezzo in più, esattamente gli stessi di Novara, nel premondiale del 6 settembre. Gli errori alla trave sono stati compiuti negli arrivi non nel lavoro sull’attrezzo e sono un genere di distrazione che non mi dispiace perché capita quando le ginnaste stanno spingendo per dare il meglio di loro stesse.

L’uscita di Lavinia poi è tra gli elementi più sicuri che abbiamo, quindi si tratta soltanto di un episodio. Indubbiamente le ragazze erano nervose ma, dopo le cadute, Vanessa ha ridato sicurezza alle compagne, aprendo il suo mondiale con la solita autorità.

Al volteggio poi si è ripresentata con il doppio avvitamento, come la Fasana e la Rizzelli, e così l’Italia, sui 25 metri, ha fatto la differenza, comportandosi da squadra di primo livello.

Al pari del corpo libero dove abbiamo il secondo punteggio dopo gli Stati Uniti. Ferrari stratosferica, peccato per il passo nell’ultima diagonale di Erika, altrimenti sarebbe di sicuro già in finale. Adesso invece dobbiamo aspettare la Iordache, le britanniche e qualche possibile sorpresa.

Alle parallele siamo ancora deboli. L’errore di Martina è stato compensato da altre quattro prove più che sufficienti e la Ferrari, malgrado sugli staggi non avesse il programma migliore, ha portato a casa il punteggio più alto, completando un all-around di altissimo livello.

Sorprese? Lara Mori, buttata dentro all’ultimo momento si è fatta trovare pronta, all’esordio in un Mondiale e salendo sempre per l’ultima. Anche Lavinia è stata brava, mentre abbiamo scoperto una nuova volteggista: Giorgia Campana, che oltre a dare una mano nei suoi esercizi di punta, trave e parallele, ha buttato dentro anche il parziale nella specialità per lei meno congeniale.

Mi dispiace per la Rizzelli. Martina ha commesso due sbagli che si potevano evitare sia al corpo libero che sugli staggi, ma contribuendo però al cambio di marcia al volteggio. Insomma, con due azzurre nella Finale a 24, chissà forse altrettante al corpo libero e la squadra tra le otto, direi che posso ritenermi soddisfatto!”

 

Articoli correlati:

Mondiali 2014 – Italia pazzesca! Azzurre bellissime: quarto posto. Show Ferrari e Fasana

Mondiali 2014 – L’analisi del DT Casella: “Sono soddisfatto. Grande Italia!”

Mondiali 2014 in DIRETTA – Il turno di qualificazione su Olimpiazzurra

Mondiali 2014 – Cina spaziale! Battuti gli USA…per metà. Jinnan stella

Mondiali 2014 – La Germania si ferma sui 217 punti: Finale! L’Italia può fare meglio?

Mondiali 2014 – Programma, orari e tv di lunedì 6 ottobre

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top