Ginnastica, Mondiali 2014 – Finali di Specialità: chi vincerà? Biles e Yao in pole, ma…

Ashton-Loackler-2.jpg

Sabato 11 ottobre con la prima metà delle Finali di Specialità. Si parte alle ore 07.00 italiane (diretta scritta e diretta streaming su Olimpiazzurra, diretta tv su RaiSport2) per tre ore di autentico spettacolo, con due atti conclusivi femminili e tre maschili.

 

VOLTEGGIO:

Simone Biles è la superfavorita. Il suo mega Amanar rischia di spezzare subito in due la gara, ma attenzione al secondo volteggio che potrebbe avere qualche piccolissima incognita. La statunitense, laureatasi Reginetta oggi pomeriggio, difende l’argento di Anversa ma ora vuole succedere alla connazionale Maroney, vincitrice degli ultimi due titoli.

Per l’argento MyKayla Skinner sembra poterla spuntare, dotata di due buoni salti, soprattutto a livello di esecuzione. Potrebbe contrastarla la nordcoreana Hong, bronzo ad Anversa, che porta in gara la media più alta per difficoltà.

Attenzione alla Campionessa d’Europa Giulia Steingruber, ma si è qualificata per il rotto della cuffia e non sembra in grandissima forma in questo Mondiale. Insidiosissima e imprevedibile la vietnamita Phan, che potrebbe entrare nel giro in caso di errori altrui. Punto di domanda sulla britannica Claudia Fragapane. Alla Sosnitskaya potrebbe dire la sua. La messicana Moreno Medina sembra essere l’intrusa (anche se quinta in qualifica) che avrà come obiettivo il ben figurare.

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

L’oro deve essere cinese. A bocca asciutta nel concorso generale, argento nella prova a squadre, le padrone di casa devono conquistare qualcosa di solida per non considerare fallimentare questo Mondiale. Jinnan Yao parte superfavorita, in virtù delle sue esagerate difficoltà e della sua eccellente esecuzione, ma non dovrà farsi tradire dall’emozione e soprattutto dovrà essere brava a non sentire la pressione dei 10000 spettatori della Guangxi Arena. Lo scorso anno è caduta ad Anversa in situazione più tranquilla…

In seconda battuta l’altra cinese Huang Huidan, Campionessa del Mondo in carica, per realizzare una storica doppietta cinese.

Aliya Mustafina, uscita amareggiata dalla finale all-around, proverà a dare la zampata decisiva, aggressiva come sempre. La Zarina può seriamente ambire a ripetere il bronzo dello scorso anno, magari sognando anche qualcosa in più.

La favola di Ashton Locklear arriva alla tappa finale. La statunitense, sconosciuta anche ai più accaniti fan stelle e strisce fino a due mesi fa, si è esaltata ad agosto con le migliori prestazioni mondiali stagionali, ha strappato un body iridato, ha conquistato la finale e ora è attesa all’ultimo capitolo: provare ad agguantare una medaglia. La 16enne si presenta col terzo punteggio in qualifica.

La britannica Rebecca Downie e la russa Daria Spiridonova hanno il guizzo per mischiare le carte in tavola nella lotta al podio. Imprevedibile la tedesca Lisa Katharina Hill, ma sarebbe un’autentica sorpresa e ha già realizzato la missione giungendo fino a qui. Tra le partecipanti anche l’altra britannica Ruby Harrold.

 

CORPO LIBERO (maschile):

Favoritissimo il nipponico Kenzo Shirai. Tra gli altri big il russo Abliazin, il brasiliano Hypolito.

CAVALLO CON MANIGLIE:

L’ungherese Berki è sempre il più forte. Lo statunitense Naddour per la sorpresa, britannici con un solo posto a disposizione, coperto da Keatings, qualificatosi per il rotto della cuffia.

ANELLI:

Il cinese Liu si presenta con il miglior punteggio, ma sarà una battaglia spettacolare con il russo Abliazin e soprattutto con il Campione Olimpico Zanetti. Il greco Petrounias può scompigliare le carte in tavola.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top