Ginnastica, Coppa del Mondo – Tutte le qualificate, c’è Ferrari. Montepremi RECORD a 6 cifre!

Ferrari-Tokyo-2.jpg

La Finale del concorso generale individuale ai Mondiali di Nanning ha definito le sette qualificate alla Coppa del Mondo 2014/2015 di ginnastica artistica.

La competizione iridata itinerante si articolerà su tre tappe: la Deutscher Pokal a Stoccarda (Germania) il 29 novembre, il Gran Prix a Glasgow (Scozia, Gran Bretagna) il 6 dicembre e l’American Cup a Dallas (Texas, USA) il 7 marzo 2015. Al momento il tradizionale appuntamento finale in Giappone risulta essere cancellato e la situazione non dovrebbe mutare.

 

Questi sono i sette nomi, in ordine di classifica, che avranno diritto a partecipare ai tre appuntamenti:

Simone Biles (USA)

Larisa Iordache (Romania)

Kyla Ross (USA)

Aliya Mustafina (Russia)

Jinnan Yao (Cina)

Vanessa Ferrari (Italia)

Alla Sosnitskaya (Russia)

 

A queste sette atlete si aggiungerà, di volta in volta, una ginnasta del Paese che ospita una determinata tappa (ad eccezione dell’American Cup, poiché gli USA occupano già due posti e quindi si procederà a un rimpiazzo).

Come spesso siamo abituati, però, difficilmente tutte le ragazze qualificate prenderanno parte a tutte le tappe (Vanessa ha già confermato che sarà presente sia a Stoccarda che a Glasgow) e quindi si dovrà procedere a dei ripescaggi. Le prime ad averne diritto sono le classificate tra l’ottava e la 12esima posizione all’ultimo Mondiale: Jessica Lopez (Venezuela), Elsabeth Black (Canada), Claudia Fragapane (Gran Bretagna), Ruby Harrold (Gran Bretagna), Chunsong Shang (Cina).

Se gli otto posti a disposizione non dovessero essere riempiti nemmeno con questo ripescaggio, verranno assegnate delle wild card alle varie Nazioni in base al piazzamento nel concorso a squadre dell’ultimo Mondiale, secondo il seguente ordine: USA, Cina, Russia, Romania, Italia, Gran Bretagna, Australia, Giappone.

 

La grande novità, però, è il ritorno del graditissimo superpremio finale in denaro. Come ha ribadito Wolfgang William, Presidente della Competition Commission della Federazione Internazionale, “il ginnasta e la ginnasta che, al termine delle tre gare, avranno il maggior numero di punti, si aggiudicheranno i 100000 franchi svizzeri (circa 83000 euro, ndr) in palio”.

Gruzzolo a sei cifre e cinque zeri davvero mai visto nella storia della ginnastica artistica e che deve mettere gola a tutte! Simone Biles, dominando la rassegna iridata di Nanning, ha portato a casa solo 15000 franchi… Fate i dovuti calcoli e capirete l’importanza di questa Coppa del Mondo.

Chiaramente anche ogni tappa garantisce il suo montepremi che non è cambiato rispetto alla passata edizione: 15000 franchi (circa 12400 euro) per la vittoria, 12000 (circa 1000 euro) per il secondo posto, 8000 (circa 6600 euro) per il terzo, 5000 (circa 4100 euro) per il quarto, 4000 (circa 3300 euro) per il quinto, 3000 (circa 2400 euro) per il sesto, 2000 (circa 1600 euro) per il settimo, 1000 (circa 800 euro) per l’ottavo. Giusto per un ulteriore confronto: 5000 franchi si vincono trionfando nell’all-around dei Mondiali; l’oro iridato di specialità ne vale 3000.

Ricordiamo anche il sistema di distribuzione dei punti che vengono assegnati al termine di ogni tappa: 50 alla vincitrice, 45 alla seconda, 40 alla terza, 35 alla quarta, 30 alla quinta, 25 alla sesta, 20 alla settima, 15 all’ottava. Chi, al termine delle tre gare, avrà accumulato più punti potrà alzare al cielo la Sfera di Cristallo e portare a casa il montepremi.

Lascia un commento

Top