Ciclismo: le pagelle della Parigi-Tours, strepitoso Wallays! Bene Voeckler, male Degenkolb

179526_248569838592774_1219783975_n1.jpg

L’ultima grande classica (anche se non inserita nel circuito World Tour), la Parigi-Tours, si è conclusa con un risultato a sorpresa: vittoria al belga Jelle Wallays davanti all’acclamato francese Thomas Voeckler, che hanno portato al traguardo una fuga partita da lontano. Queste le pagelle dei protagonisti.

Jelle Wallays, voto 10: strepitoso il successo per il 25enne belga della Top Sport Vlaanderen. Va in fuga sin dal chilometro 20, ci crede nell’arrivare al traguardo e si fa trovare pronto al momento giusto, quando segue l’attacco di Voeckler sul penultimo muro. Dà i cambi al francese, poi è perfetto nella tattica: all’ultimo chilometro si assesta alla ruota del transalpino per poi partire ai -200 dal traguardo. Sprint eccezionale, così come la vittoria.

Thomas Voeckler, voto 8: quando c’è Voeckler in fuga, essa al 90% va al traguardo. Strepitoso come al solito nell’azzeccare l’azione giusta, il transalpino si fa battere allo sprint da Wallays, senza riuscire a controbattere. Stagione deludente la sua, chiusa con un buon piazzamento in casa.

Jens Debusschere, voto 7: il campione belga della Lotto Belisol si aggiudica la volata del gruppo, conquistando il terzo posto. Buona stagione per lui, il prossimo anno lo aspettiamo al definitivo salto di qualità.

Kristian Sbaragli, voto 6,5: il velocista è il migliore azzurro al traguardo oggi. Si conferma discreto sprinter: settimo posto per lui. Serve qualcosa in più per riuscire a vincere le volate.

FDJ e Giant-Shimano, voto 4: le compagini dei due favoriti Demare (voto 5) e Degenkolb (voto 5,5) non riescono per vari motivi a gestire la corsa e si sgretolano a molti chilometri dal traguardo. Arrivati nel momento decisivo della corsa i capitani restano soli e non possono far nulla per riprendere la fuga.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: profilo FB

Tag

Lascia un commento

Top