Mondiali ciclismo Ponferrada 2014: quali nazioni puntano allo sprint?

degenkolb-facebook-giant.jpg

Ruote veloci favorite? Sì, purché siano “toste”, ovvero in grado di sopravvivere ad un percorso comunque non facile e a quella gamma di elementi estremamente variabili che caratterizzano un Mondiale più ancora di una qualsiasi altra corsa in linea.

Del resto molti degli sprinter attuali sembrano più “resistenti” rispetto a quelli dell’ultima generazione: un McEwen, un Kirsipuu o un Cipollini, ad esempio, non sarebbero mai stati competitivi sul circuito di Ponferrda, mentre un Michael Matthews o un John Degenkolb (pur con la non indifferente incognita sulle sue condizioni fisiche) potrebbero benissimo tenere. Dunque, non ci sarebbe da stupirsi se Australia e Germania tentassero di tenere il gruppo cucito per puntare allo sprint: gruppo che, comunque, non sarebbe composto da più di 40 o 50 elementi per l’ovvia selezione naturale caratteristica di queste corse. La stessa Australia ha tuttavia anche un Simon Gerrans che viene indicato come il favorito dai bookmaker: in grande forma di recente, Gerrans è un atleta che sa dire la sua anche allo sprint al termine di prove così lunghe e con un dislivello comunque impegnativo.

Tra le “piccole”, Norvegia e Slovacchia punteranno sullo sprint di Alexander Kristoff e Peter Sagan: quest’ultimo in particolare è davvero imprevedibile, sebbene il 2014 non sia certo la stagione più entusiasmante tra quelle vissute finora. Ma tante altre squadre, a partire dall’Italia, cercheranno di sconvolgere questi piani….

foto: pagina Facebook Giant-Shimano

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top