Judo: i ranking maschili dopo i Mondiali

Judo-Boldbaatar-Ganbat-IJF.jpg

I Mondiali di Čeljabinsk hanno originato vistosi cambiamenti nei ranking IJF, particolarmente importanti anche in ottica qualificazioni olimpiche, visto che i punti accumulati quest’anno, seppur dimezzati, saranno validi anche a questo fine Vediamo quindi i ranking delle sette categorie maschili con un occhi particolare agli Azzurri.

60 kg

Il neocampione mondiale Boldbaatar Ganbat balza al comando del ranking di categoria, precedendo il giapponese Noahisa Takato, vincitore della scorsa edizione iridata. Al terzo posto troviamo il georgiano Amiran Papinashvili, mentre sono pochi i cambiamenti nelle posizioni della top 10.

1 Boldbaatar Ganbat MGL
2 Naohisa Takato JPN
3 Amiran Papinashvili GEO
4 Beslan Mudranov RUS
5 Felipe Kitadai BRA
6 Orkhan Safarov AZE
7 Kim Won-Jin KOR
8 Amartuvshin Dashdavaa MGL
9 Yeldos Smetov KAZ
10 Shinji Kido JPN
11 Sharafuddin Lutfillaev UZB
12 Ilgar Mushkiyev AZE
13 Sofiane Milous FRA
14 Kherlen Ganbold MGL
15 Eric Takabatake BRA

117 Carmine Maria Di Loreto
131 Fabio Andreoli
163 Fabio Basile

66 kg

Masashi Ebinuma si conferma campione mondiale e risale dal sesto al terzo posto, preceduto dal brasiliano Charles Chibana e dal russo Mikhail Pulyaev. Entra nella top 10 il russo Kamal Khan-Magomedov, che si installa in ottava posizione.

1 Charles Chibana BRA
2 Mikhail Pulyaev RUS
3 Masashi Ebinuma JPN
4 Georgii Zantaraia UKR
5 Tumurkhuleg Davaadorj MGL
6 David Larose FRA
7 Colin Oates GBR
8 Kamal Khan-Magomedov RUS
9 Tomofumi Takajo JPN
10 Nijat Shikhalizada AZE
11 Loïc Korval FRA
12 Dzmitry Shershan BLR
13 Alim Gadanov RUS
14 Masaaki Fukuoka JPN
15 Kengo Takaichi JPN

39 Elio Verde
98 Emanuele Bruno
142 Matteo Piras

73 kg

Dopo aver offerto la prima medaglia agli Emirati Arabi Uniti, Victor Scvortov diventa anche il primo judoka di questo Paese a guidare il ranking mondiale. L’atleta di origine moldava precede il campione mondiale Riki Nakaya, che entra di prepotenza nella top 10, e lo sloveno Rok Drakšič. Entrano tra i primi dieci anche Nugzari Tatalashvili e Denis Iartcev. Grazie alla sua partecipazione iridata, Enrico Parlati diventa il numero uno degli italiani.

1 Victor Scvortov EAU
2 Riki Nakaya JPN
3 Rok Drakšič SLO
4 Sagi Muki ISR
5 Tsagaanbaatar Khashbaatar MGL
6 Alex William Pombo da Silva BRA
7 Bang Gui-Man KOR
8 Nugzari Tatalashvili GEO
9 Dex Elmont NED
10 Denis Iartcev RUS
11 Dirk Van Tichelt BEL
12 Ugo Legrand FRA
13 Rustam Orujov AZE
14 Musa Mogushkov RUS
15 Hong Kuk-Hyon PRK

48 Enrico Parlati
52 Marco Maddaloni
54 Andrea Regis

81 kg

Invariate le prime tre posizioni, con il campione mondiale Avtandil Tchrikishvili che guida davanti al francese Loïc Pietri ed al brasiliano Victor Penalber. Le novità nella top 10 sono il giapponese Takanori Nagase ed il russo Ivan Nifontov. Antonio Ciano resta il miglior azzurro in 42ma posizione.

1 Avtandil Tchrikishvili GEO
2 Loïc Pietri FRA
3 Victor Penalber BRA
4 Antoine Valois-Fortier CAN
5 Sven Maresch GER
6 Travis Stevens USA
7 Alan Khubetsov RUS
8 Takanori Nagase JPN
9 Ivan Nifontov RUS
10 Szabolcs Krizsán HUN
11 Yakhyo Imamov UZB
12 Keita Nagashima JPN
13 Kim Jae-Bum KOR
14 Alain Schmitt FRA
15 Khasan Khalmurzaev RUS

42 Antonio Ciano
55 Massimiliano Carollo
113 Giovanni Carollo

90 kg

Se il primato del campione europeo Varlam Liparteliani resta invariato, il campione mondiale Ilias Iliadis conquista la seconda posizione davanti al russo Kirill Denisov. Balza al quarto posto l’ungherese Krisztián Tóth, che entra tra i igliori dieci assieme al russo Kirill Voprosov ed all’olandese Guillaume Elmont. Nonostante la sconfitta al primo turno, Walter Facente guadagna una posizione ed è quindicesimo.

1 Varlam Liparteliani GEO
2 Ilias Iliadis GRE
3 Kirill Denisov RUS
4 Krisztián Tóth HUN
5 Kirill Voprosov RUS
6 Asley González CUB
7 Noël Van ‘t End NED
8 Lee Kyu-Won KOR
9 Beka Gviniashvili GEO
10 Guillaume Elmont NED
11 Zviad Gogotchuri GEO
12 Hatem Adb El Akher EGY
13 Tiago Camilo NED
14 Marc Odenthal GER
15 Walter Facente ITA

58 Giuliano Loporchio
225 Fabio Miranda / Calogero Palumbo

100 kg

Il due volte campione europeo Lukáš Krpálek mantiene il comando della classifica dopo aver conquistato anche l’alloro iridato. Alle sue spalle, troviamo il francese Cyrille Maret e il campione mondiale 2013 Elkhan Mammadov. Medagliato d’argento, entra tra i migliori dieci il cubano José Armenteros. Luca Ardizio diventa il numero uno italiano ai danni del convalescente Domenico Di Guida.

1 Lukáš Krpálek CZE
2 Cyrille Maret FRA
3 Elkhan Mammadov AZE
4 Elmar Gasimov AZE
5 Karl-Richard Frey GER
6 Henk Grol NED
7 Maxim Rakov KAZ
8 José Armenteros CUB
9 Martin Pacek SWE
10 Luciano Correa BRA
11 Adlan Bisultanov RUS
12 Ramziddin Sayidov UZB
13 Dimitri Peters GER
14 Artem Bloshenko UKR
15 Soyib Kurbonov UZB

87 Luca Ardizio
95 Domenico Di Guida
111 Vincenzo D’Arco

+100 kg

Nonostante il settimo titolo mondiale, Teddy Riner è solamente secondo del ranking mondiale, preceduto dal brasiliano Rafael Silva. Il georgiano Adam Okruashvili è terzo, in una classifica che non ha visto grandi cambiamenti.

1 Rafael Silva BRA
2 Teddy Riner FRA
3 Adam Okruashvili GEO
4 Faicel Jaballah TUN
5 Ryu Shichinohe JPN
6 Renat Saidov RUS
7 David Moura BRA
8 Kim Sung-Min KOR
9 Marius Paškevičius LTU
10 Óscar Brayson CUB
11 André Breitbarth GER
12 Levani Matiashvili GEO
13 Roy Meyer NED
14 Daniel Natea ROU
15 Iurii Krakovetskii KGZ

85 Alessio Mascetti

 

Articoli correlati:

Italia in crescita, ma c’è molto da lavorare
Riner e Ortiz migliori judoka della competizione iridata
Chelyabinsk conferma gli equilibri di Rio
Conferme e rivincite nella prova a squadre
Riner scrive nuovi record, chi potrà batterlo?
La Germania in crisi? Zero medaglie in cinque giorni
La perseveranza di Edwige, aspettando la medaglia
Il Giappone già meglio dello scorso anno
Tre motivi per continuare a sperare in Odette Giuffrida
La nouvelle vague del judo femminile

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top