Dalma Caneva e Frank Chamizo, lotta di coppia: “Ci stimoliamo a vicenda”

Caneva-e-Chamizo-Facebook.jpg

Un amore di coppia per rilanciare la lotta italiana. Dalma Caneva e Frank Chamizo, uniti dal matrimonio e dalla comune passione per uno sport che nel Bel Paese stenta a decollare.
Lei, ligure, ha vinto tutto a livello giovanile: concentrandoci solo sulla stagione in corso, l’azzurra ha conquistato l’oro europeo e l’argento mondiale nella categoria juniores nei -67 kg. Lui, cubano di nascita, vinse un bronzo iridato senior nel 2010 a soli 18 anni, ma non potrà prendere parte ai Mondiali che scattano oggi a Tashkent, in quanto ancora in attesa della cittadinanza italiana (dovrebbe arrivare nei primi mesi del 2015). Dalma, inoltre, si cimenterà in una nuova categoria, quella dei -63 kg.

In che condizioni di forma arrivi a questo Mondiale?
Dalma: “Quest’anno ho svolto una preparazione per scendere di categoria al Mondiale. Combatterò nei -63 kg e mi sento in buone condizioni“.

All’Italia una medaglia iridata manca dal lontano 2006 (Francine De Paola), pensi di poter interrompere il digiuno?
DalmaSinceramente non ne ho idea. Sarebbe una bella soddisfazione, ma penso a fare una bella gara“.

Pensate che i vostri successi, oltretutto per il fatto di essere marito e moglie, potrebbero accrescere l’interesse per la lotta in Italia?
Dalma: “Io credo di sì, anche perché potrebbe stimolare altre coppie a fare questo sport“.
Frank: “Le vittorie aiutano in qualsiasi sport“.

Quali sono le favorite della tua categoria nella corsa all’oro mondiale?
Dalma: “Le favorite sono la giapponese Rio Watari, l’americana Elena Pirozhkova, la lettone Anastasija Grigorjeva e la mongola Battsetseg Sorozonbold. Credo siano le più pericolose da affrontare“.

Cosa significa praticare lo stesso sport di tua/o moglie/marito?
Dalma: “E’ una bella cosa, ci stimoliamo a vicenda, dandoci consigli e aiutandoci“.
Frank: “E’ bello, ma richiede tanti sacrifici“.

Quale lato del carattere di tuo/a marito/moglie apprezzi di più?
Dalma: “Non si arrende mai e vuole sempre vincere“.
Frank: “La caparbietà“.

Quale difetto invece vorresti togliere a tua/o moglie/marito?
Dalma: “Mmm, questa è una bella domanda. Forse dovrei fare un listone….No, scherzo!“.
Frank: “Il comando“.

Cosa manca, in generale, alla lotta italiana per colmare il gap dalle nazioni più forti?
Dalma: “Credo manchi la stima in noi stessi, ci arrendiamo troppo facilmente“.
Frank: “Niente“.

Qual è il regalo più bello che vorresti fare a tua/o moglie/marito?
Dalma: “Renderlo fiero di me. Portandogli dei risultati importanti. Così potrò comprargli una bella macchina“.
Frank: “Una medaglia d’oro alle Olimpiadi“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top