Ciclismo: Nibali e Aru, convivenza possibile?

Con il vincitore del Tour de France e il terzo classificato del Giro d’Italia, l’Astana è attualmente una delle squadre del World Tour che più ha raccolto dai primi due grandi giri stagionali. Fabio Aru e Vincenzo Nibali, per motivi diversi, hanno raggiunto obiettivi importantissimi: la situazione può risultare difficile da gestire per la squadra?

Nibali è attualmente uno dei migliori corridori del mondo, sicuramente tra i più completi, competitivo su più fronti nell’arco della stagione. Dopo il successo alla Grande Boucle la squadra nei prossimi anni sarà chiamata a lasciargli cara bianca per decidere in quali corse prendere il via. D’altra parte Aru è la stella più brillante tra i giovani corridori italiani, e il suo talento è paragonabile a quello di pochissimi altri interpreti di questo sport. Anche mediaticamente, e ce ne siamo accorti durante la corsa rosa, il giovane sembra essere molto promettente dopo essere riuscito a catturare in poche pedalate l’attenzione del pubblico.

Se il suo percorso di crescita dovesse continuare sul trend dell’ultima stagione, presto o tardi potrebbe a sua volta reclamare spazi importanti anche in ambito internazionale. Attualmente, però, il sardo non può ancora paragonarsi al più esperto compagno di squadra, atleta di diversa caratura. La convivenza in squadra, ora come ora, non sembra per nulla impossibile.

Aru, nelle prossime stagioni, potrebbe concentrarsi sul Giro d’Italia, mentre Nibali potrebbe provare a bissare il successo ottenuto pochi giorni fa in terra di Francia, magari anche per battere sulla strada gli avversari diretti per il successo e togliersi un paio di sassolini dalla scarpa. Le carriere e le età molto diversi impongono scelte quasi obbligata all’Astana, ma i due corridori potrebbero diventare quasi interscambiabili nel giro di pochi anni. E anche vederli correre assieme, per quanto utopistico, potrebbe regalare spettacolo vero.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Foto: Pagina Facebook Giro d’Italia

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Fabio Aru Vincenzo Nibali

ultimo aggiornamento: 30-07-2014


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO – Tour de France 2014: il meglio del trionfo di Nibali

Ciclismo femminile: si ritira Emma Pooley