Ginnastica, Serie B: le promosse in Serie A2. Fa festa la Armi, ritorna la Bombelli!


Domenica dedicata alle Finali Nazionali di Serie B per la ginnastica artistica.

A Torri di Quartesolo (Vicenza), spazio al settore femminile. E a fare festa sono le formazioni che hanno occupato i tre gradini del podio: per loro è promozione in Serie A2 e nel 2015 le rivedremo nei palazzetti delle grandi.

Il successo finale è andato alla Robur et Virtus di Villasanta (148.600) tra le cui fila si annovera la presenza di Emily Armi (azzurra che ha partecipato ai Mondiali 2009 e 2011, protagonista del reality Ginnaste – Vite Parallele): le stoccate della toscana (54.150: 14.400 al volteggio, 12.450 alle parallele, 13.550 alla trave, 13.750 al corpo libero) sono state affiancate da Rebecca De Rosa, Linda Brambilla, Martina Maggio, Maelle Tollet e Greta Giannini.

Secondo posto per la Società Ginnastica di Torino (147.750) composta da Irene Lanza, Arianna Barbanera, Maria Bonada, Fabiana Lovato, Giulia Fiore e Matilde Lombardi.

Ultimo gradino del podio per il Centro Sport Bollate (146.400) in cui brilla Iosra Abdelaziz (52.900) ormai prossima a partire per Sofia dove tra dieci giorni gareggerà agli Europei juniores. Accanto a lei Erica Sala, Erika Ricci, Arianna Marassi, Beatrice Botrugno ed Erika Marchesi.

Quarto posto e niente festa per la As Gin Civitavecchia (144.750) in cui abbiamo apprezzato il ritorno di Ilaria Bombelli dopo un anno di squalifica (10.500 alle parallele, 12.850 alla trave, 12.400 al corpo libero).

Completano la classifica: Enrico Mattei (142.100), La Fenice 2009 (140.050), Gal Ghislanzoni (137.500), Eala Alzano (136.950), Eur (135.500), Biancoverde (134.550).

 

A Santa Marinella (Roma) si sono invece esibiti gli uomini. A festeggiare la promozione in Serie A2 sono le prime due squadre della classifica generale.

Trionfa la Roma 70 Ginnastica (152.350) grazie a Davide Mazzelli, Lorenzo Galli, Giacomo Pavia, Fabio Maglioni, Matteo Cicolani e Andrea Ciampi.

Secondo posto per X-Team di Padova (151.400) con la città veneta che avrà così tre club nella prossima Serie A2 (si uniscono ai due settori della Corpo Libero Gymnastics Team). Formazione: Alberto Pieri, Samuele Poddi, Federico Marchesi, Nicola Costantin.

Salgono sul podio anche i ragazzi della Varesina Ginnastica e Scherma (150.750) ma per loro niente festa promozione.

Completano la classifica: Amsicora (150.700), Pro Patria 1883 Milano (148.500), La Marmora Biella (148.350), Artistica Salerno (148.000), Forti e Liberi (147.450), Spes Mestre (147.150), Panaro Modena (145.100), Ares (144.350), Gal Lissone (144.000), Ardor Coop (143.850), Ghislanzoni Gal (142.800), Ginnastica Melegnano 75 (141.450), Vigili del Fuoco Gasbarri (139.000), Ginnastica Triestina (137.850), Eur (137.250), Braccio Fortebraccio (132.750), Pro Italia (124.600).

 

A Torri di Quartesolo si è disputata anche la finale della Serie B2 femminile (non metteva in palio nessuna promozione). Successo per la Juventus Nova Melzo (72.700), davanti a Forza e Virtù di Novi Ligure (72.100) e a Civitavecchia (71.550).

Lascia un commento

scroll to top