Pattinaggio Artistico: Kolbe-Caruso a un passo dall’oro ai Nazionali!

Lo scorso fine settimana è stato pieno di appuntamenti di pattinaggio: oltre alle Universiadi a Trento, si sono svolti i Campionati nazionali di Svezia, Finlandia e Germania. Sorprese? Qualcuna, anche se molti dei campioni dell’anno scorso hanno trionfato nuovamente.

SVEZIA

Tra le donne, sui primi due gradini del podio si sono confermate con dei buoni programmi le sorelle Helgesson, Viktoria e Joshi. La maggiore tra le due, Viktoria, ha ottenuto 174.40, mentre il punteggio di Joshi è stato di 169.25. Terza e in crescita Isabelle Olsson. Alexander Majorov, come da pronostico, ha vinto la gara maschile con ampio margine sugli altri due contendenti: Marcus Bjork e Josef Oscarson-Eriksson. Non erano presenti nè coppie di danza nè di artistico.

FINLANDIA

Nella gara femminile è pesata l’assenza della grande regina finlandese: Kiira Korpi. Al primo posto si è classifica Juulia Turkkila, con 147,34: due buoni programmi ,anche se la finlandese ha commesso diverse imprecisioni. Seconda Liubov Efimenko e terza Emilia Toikkanen. Da notare, che la campionessa junior finlandese, Jenni Saarinen, avrebbe potuto vincere anche la gara senior, dato che ha ottenuto il punteggio di 154,08. La vittoria tra gli uomini è andata a Matthias Versluis con 175,20, davanti a Valtter Virtanen e Bela Papp. Tra le coppie di danza finlandesi, che  hanno come tecnico l’ex campione italiano, mondiale e bronzo olimpico Maurizio Margaglio, hanno vinto Henna Lindholm e Ossi Kanervo.

GERMANIA

Nathalie Weinzierl ha battuto con  175,31 la rivale di sempre Sarah Hecken, che è seconda con 148,06 a causa della combinazione del corto, valutata sotto ruotata. Terza Nicole Schoot.  Dominio di Alyona Savchenko e Robin Szolkowi tra le coppie. I campioni della finale del Grand Prix hanno vinto con 215.72  Seconde e terze le coppie rispettivamente formate da Mayilin e Daniel Wende e da Mari Vartmann e Aaron Van Cleave. Nelli Zhinganshina e Alexander Gazsi hanno vinto la gara delle coppie di danza con 149,41, ma hanno commesso alcune imprecisioni: sono caduti e un sollevamento non è stato conteggiato.  Seconda la coppia italo-tedesca formata da Tanja Kolbe e Stefano Caruso, che hanno ottenuto il primo libero. I ragazzi allenati da Barbara Fusar Poli si sono avvicinati moltissimo alla coppia di testa con il loro punteggio di 145.26. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alissa Czisny, in esclusiva: “Nel 2014 deciderò se tornare a gareggiare”

Pattinaggio di figura: ecco le possibili eredi di Carolina Kostner