Esclusiva | Biathlon, Lisa Vittozzi: “Consapevole di essere cresciuta molto”


L’appuntamento di oggi è con la ragazza più promettente del panorama del biathlon italiano, stiamo parlando della bellunese Lisa Vittozzi (classe 1995).

La talentuosa sappadina ha conquistato una splendida medaglia d’argento ai Mondiali giovanili di Obertilliach nella sprint categoria Youth, giungendo poi quinta nell’inseguimento. La 18enne cresciuta nell’Associazione Sportiva Camosci e attualmente nel gruppo della Forestale gareggia nella categoria Juniores ma ha già dimostrato di non essere troppo lontana dalle compagne che gareggiano in Coppa del Mondo; inserita nel progetto giovani FuturFisi, la Vittozzi è una biathleta completa, competitiva sugli sci stretti e veloce e precisa al poligono. Grazie al suo grande potenziale, sfruttando anche gli impegni della nazionale in vista di Sochi, potrebbe esordire nella squadra A fin da questa stagione. Andiamo a chiederle quale sono le sue sensazioni per la stagione invernale.

Prima di tutto una domanda sui tuoi inizi. Che cosa ti ha spinto a gareggiare nel biathlon e da che età lo pratichi?

 “Inizialmente praticavo lo sci nordico, poi il passaggio al biathlon è avvenuto all’età di 12 anni per curiosità che poi si è rivelata la mia più grande passione”.

Riesci a gestire bene gli allenamenti con la scuola?

 “E’ molto impegnativo e richiede molti sacrifici, ma ci si impegna al meglio per riuscire ad avere risultati soddisfacenti anche a livello scolastico”.

Siamo alla vigilia della stagione invernale e siamo alla conclusione della preparazione, come ti senti?

 “Mi sento bene, sono motivata e sicuramente pronta per l’inizio di stagione. Parto con la consapevolezza di aver fatto un buon lavoro e di essere cresciuta tanto”.

Come valuti le tue prestazioni ai campionati italiani estivi, con due vittorie nella categoria Juniores?

 “Sono state due gare positive che, oltre al risultato, mi hanno dato la possibilità di avere dei confronti anche con le categorie superiori”.

Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?

 “L’obiettivo principale sono le gare internazionali, quindi  Mondiali Junior ed  Europei”.

 Sei l’atleta più promettente a livello giovanile. Senti un po’ la pressione per tutte queste aspettative?

 “Non sento nessuna pressione, cerco di allenarmi al meglio senza pensare alle aspettative che possono avere gli altri”. 

Ti senti già pronta in caso arrivasse una convocazione per la Coppa del Mondo o eventualmente in Ibu Cup?

 “Non ci penso in questo momento ma se dovesse arrivare penso che la vivrei come un’esperienza importante”.

In cosa senti di dover migliorare per crescere ancora dal punto di vista dei risultati?

 “Quest’anno ho lavorato con l’intenzione di migliorare quelli che considero i miei punti deboli e grazie all’aiuto degli allenatori sono riuscita a farlo. Spero che questa crescita possa dare i suoi frutti”.  

Come è il tuo approccio al poligono? Sei soddisfatta della tua carabina e della tua percentuale al tiro?

 “Generalmente affronto il poligono con spensieratezza, ma parto con la sicurezza di saper fare un buon lavoro e questo mi aiuta molto”.

Quale tra le diverse gare (sprint, inseguimento e individuale) si addice di più alle tue caratteristiche?

 “La gara che mi si addice di più è la sprint, perchè riesco ad esprimere al meglio le mie capacità”.

Con quali compagne/i ti trovi meglio negli allenamenti e nella vita?

 “Non c’è qualcuno in particolare, siamo un  bel gruppo e mi trovo bene con tutti”.

Hai qualche idolo nel mondo del biathlon?

 “Da quando ho iniziato a seguire il biathlon mi ha colpito da subito Katie Wilhelm, mi piaceva la sua sciata, la sua grinta e indubbiamente il suo tiro era ammirevole.  Per me era ed è una grande atleta”.

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon italiano”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

Lascia un commento

scroll to top