Volley, Europei: gerarchie rispettate ai quarti di finale

Pallavolo-Bulgaria.jpg

Dopo una prima fase con tate sorprese, i risultati dei quarti di finale hanno rispettato in toto i pronostici, vedendo il passaggio delle quattro favorite, tutte vincitrici con il risultato di 3-1 in partite dalle dinamiche molto simili.

L’Italia ha sconfitto la Finlandia dopo aver perso il primo set, con Ivan Zaytsev autore di 18 punti e Luca Vettori di 17. L’attacco finlandese è invece stato troppo dipendente da Niklas Seppänen, che ha chiuso come miglior marcatore della partita (22). Clicca qui per l’articolo completo sulla partita dell’Italia

In un incontro combattutissimo, la Francia ha ceduto alla Russia di Dmitrij Muserskij, ancora una volta migliore in campo con i suoi 18 punti, stesso numero di quelli messi a segno da Nikolaj Pavlov. I russi hanno fatto la differenza con il muro e la battuta, mentre i francesi hanno messo in mostra un’ottima difesa ed un Earvin Ngapeth da 22 punti. “L’unico rimpianto è di aver trovato la squadra più forte del mondo dopo un girone perfetto”, ha dichiarato il tecnico francese Laurent Tillie a fine partita.

In serata il Belgio non è riuscito a ripetere l’impresa delle ragazze, venendo sconfitto dai campioni in carica della Serbia. A dare spettacolo è stato soprattutto Aleksandar Atanasijević, capace di mettere a segno ben 29 punti con il 61% in attacco. Dall’altro lato è venuto a mancare l’apporto di Bram Van den Dries, con Kevin Kilkenberg migliore dei suoi (15 punti).

Altra sfida molto equilibrata è stata quella che ha visto la Bulgaria eliminare la Germania, unica squadra, fino ad ora, ad aver sconfitto la fortissima Russia. I 29 punti di Tsvetan Sokolov hanno fatto la differenza in favore dei bulgari, mentre il miglior tedesco, Denys Kaliberda, si è fermato a 17.

Francia – Russia 1-3 (17-25, 25-17, 22-25, 21-25)
Finlandia – Italia 1-3 (25-23, 20-25, 22-25, 22-25)
Belgio – Serbia 1-3 (22-25, 25-22, 28-30, 18-25)
Germania – Bulgaria 1-3 (30-28, 25-27, 22-25, 20-25)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top