Us Open 2013: la regina è Serena Williams

oa-logo-correlati.png

Ancora una volta Serena Williams. La numero uno del mondo vince gli Us Open 2013 sconfiggendo in finale Victoria Azarenka in tre set con il punteggio di 7-5 6-7 6-1 in due ore e 45 minuti di gioco. E’ stata la finale più lunga dal 1981, quando Tracy Austin superò Martina Navratilova con il punteggio di 16 76 (4) 76 (1) dopo due ore e 40 minuti.

Nel primo set dopo aver perso entrambe il servizio in apertura, arriva il break decisivo della Williams nell’undicesimo game. Nella seconda frazione Serena allunga subito sul 4-1 e sembra chiudere definitivamente la questione, ma nessuno ha fatto i conti con la straordinaria forza di volontà dell’Azarenka che riesce a rimontare e riportare il set in parità sul 5-5. Il finale del secondo parziale è al cardiopalma, perchè entrambe perdono ancora una volta il servizio e si va al tiebreak, vinto per 8-6 dalla bielorussa.
Sembra ripetersi il copione della finale di Cincinnati di poche settimane fa, quando Vika riuscì a rimontare l’americana, ma Serena non vuole assolutamente capitolare e gioca un terzo set praticamente perfetto, ottenendo il break al quarto game e successivamente anche al sesto, ponendo le basi per il suo successo finale.

Si tratta della quinta affermazione sui campi di Flushing Meadows per la statunitense e del diciassettesimo Slam della carriera, eguagliando in questo modo il numero di vittorie di Roger Federer.

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da npr.org

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Lascia un commento

scroll to top