Skeleton, Omar Sacco: “Vogliamo tre azzurri a Sochi”

oa-logo-correlati.png

Prosegue spedita la preparazione dello skeleton azzurro per la stagione olimpica: un appuntamento molto importante, dopo l’ultimo raduno atletico di Novarello, sarà costituito dai Campionati Italiani estivi di spinta in programma a Cortina d’Ampezzo il 21 settembre.

Il direttore tecnico Omar Sacco ha fatto il punto al sito FISI: “Ci presentiamo con le giuste ambizioni che un’Olimpiade richiede. L’obiettivo è quello di portare due uomini e una donna. Maurizio Oioli ha il posto assicurato e nella passata stagione ha dimostrato fino all’infortunio di valere i primi dieci. L’altro posto potrebbe essere attribuito a uno fra Giovanni Mulassano e Mattia Menardi che parteciperanno al circuito di Coppa Intercontinentale, lavoriamo affinché facciano i punti necessari per entrare di diritto. Stesso discorso per Giulia Carpin fra le donne“. Stella della squadra è ovviamente Oioli, sul quale il tecnico viterbese afferma: “E’ parecchio cresciuto negli ultimi due anni dal punto di vista tecnico, la pista di Sochi potrebbe regalargli delle soddisfazioni. A ottobre andrà ad allenarsi a Lake Placid, poi tornerà in Europa per le prime gare di Coppa del Mondo”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top