Pallavolo, Europei: sorprese e conferme nella prima giornata

Pallavolo-Gyorgy-Grozer.jpg

GRUPPO A

L’Italia parte subito bene, sconfiggendo senza problemi i padroni di casa della Danimarca per 3-0, con Ivan Zaytsev che regala subito 15 punti. Il Belgio, caricato dalle imprese delle ragazze, travolge la Bielorussia con 17 punti di Bram Van Den Dries.

Belgio – Bielorussia 3-0 (25-22, 25-20, 25-16)
Danimarca – Italia 0-3 (22-25, 17-25, 15-25)

Classifica: Italia 3, Belgio 3, Bielorussia 0, Danimarca 0.

GRUPPO B

La Francia vince una combattuta partita con la Slovacchia senza concedere neanche un set, grazie ad un ritrovato Antonin Rouzier e ad un sempre carico Earvin Ngapeth. La Polonia, altra squadra di casa, invece si distrae e lascia un set alla Turchia, per poi chiudere sul 3-1.

Francia – Slovacchia 3-0 (25-20, 35-33, 28-26)
Polonia – Turchia 3-1 (25-22, 25-15, 22-25, 25-21)

Classifica: Francia 3, Polonia 3, Turchia 0, Slovacchia 0

GRUPPO C

Mitja Gasparini guida la Slovenia, con i suoi 17 punti, nella sorprendente vittoria a danno dei campioni in carica della Serbia, troppo dipendenti da Aleksandar Atanasijević (21 punti). Buona prova della Finlandia, che batte una nobile decaduta della pallavolo europea, l’Olanda.

Slovenia – Serbia 3-1 (20-25, 25-23, 25-22, 25-19)
Finlandia – Olanda 3-1 (23-25, 25-22, 27-25, 25-20)

Classifica: Finlandia 3, Slovenia 3, Serbia 3, Olanda 0

GRUPPO D

Il “gruppo della morte” ci ha regalato la sorprendente vittoria tedesca su una spenta Russia, con la Germania animata soprattutto dai 21 punti di György Grozer. Buon inizio della Bulgaria (Tsvetan Sokolov 19) contro la sempre ostica Repubblica Ceca.

Russia – Germania 0-3 (20-25, 23-25, 19-25)
Rep. Ceca – Bulgaria 1-3 (15-25, 18-25, 25-22, 21-25)

Classifica: Germania 3, Bulgaria 3, Rep. Ceca 0, Russia 0

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top