Oracle vince la 34ma America’s Cup

oa-logo-correlati.png

Alla fine ha avuto ragione Russell Coutts. Oracle vince lo spareggio e si aggiudica la finale della 34esima America’s Cup. Nonostante la brutta partenza e un’ingavonata, gli americani non hanno avuto difficoltà a sopravanzare Emirates Team New Zealand, anche oggi in piena confusione.

ETNZ è ancora una volta un burattino inanimato, un lontano parente di quella barca che sino alla scorsa settimana aveva dominato in lungo e in largo questa America’s Cup. Il distacco al traguardo è di 44 secondi. “Non abbiamo mai mollato – ha dichiarato un euforico James Spithillnemmeno quando eravamo sotto 8-1. Questi ragazzi hanno un grande cuore”. 

Race 19 Performance Data

  • Course: 5 Legs/10.07 nautical miles
  • Elapsed Time: OTUSA – 23:24, ETNZ – 24:08
  • Delta: OTUSA +:44
  • Total distance sailed: OTUSA – 11.9 NM, ETNZ – 12.2 NM
  • Average Speed: OTUSA – 30.55 knots (35 mph), ETNZ – 30.55 knots (35 mph)
  • Top Speed: OTUSA – 44.33 knots (51 mph), ETNZ – 45.72 knots (53 mph)
  • Windspeed: Average – 18.2 knots, Peak – 21.3 knots

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top