Ginnastica, Coppa del Mondo 2013: tutte le vincitrici

oa-logo-correlati.png

A Osijek (Croazia) si è disputata nel weekend l’ultima tappa della Coppa del Mondo dedicate alle specialità. Al femminile non si sono viste grandissime cose, con un parterre privo di grandi stelle: le big si stanno allenando al meglio o hanno già fatto l’ultima uscita prima dei Mondiali che scatteranno tra due settimane esatte.

 

Si sono, però, assegnate le varie coppette di specialità e qui i nomi sono più o meno importanti.

Diana Bulimar conquista il corpo libero grazie ai due successi in Qatar e in Portogallo e al secondo posto in Francia.

Vasiliki Millousi primeggia alla trave grazie alla sua regolarità: terza in Francia, seconda in Germania, quarta in Slovenia.

Oksana Chusovitina si porta a casa l’ennesimo trionfo: suo il volteggio grazie alla storica vittoria in Germania, al secondo posto in Portogallo e al terzo in Francia.

Jana Sikulova è la regina delle parallele asimmetriche: il terzo posto in Francia, il terzo in Slovenia e il quarto in Germania bastano per alzare il trofeo.

 

Di seguito i risultati delle gare croate.

CORPO LIBERO:

1.         Jessica Lopez (Venezuela)                  13.775

2.         Krystyna Sankova (Ucraina)               13.650

3.         Angelina Kysla (Ucraina)                   13.525

 

TRAVE:

1.         Sanne Wevers (Paesi Bassi)               14.650

2.         Jessica Lopez (Venezuela)                  14.575

3.         Krystina Sankova (Ucraina)               14.175

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

1.         Ekaterina Kramerenko (Russia)         14.425

2.         Kristyna Palesova (Rep. Ceca)            14.050

3.         Jessica Lopez (Venezuela)                  13.875

 

VOLTEGGIO:

1.         Noel Van Klaveren (Paesi Bassi)       14.763

2.         Chantysha Netteb (Paesi Bassi)         14.513

3.         Thi Ha Thanh Phan (Viet Nam)        14.288

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top