Europei basket 2013: la Croazia ci manda ancora ko

oa-logo-correlati.png

Arriva la seconda sconfitta consecutiva per l’Italia agli Europei di basket. Uno sciagurato terzo quarto annienta le speranze degli azzurri, che perdono per 76-68 contro la Croazia. La qualificazione ai quarti ora si complica tantissimo, anche se una vittoria di Spagna e Slovenia potrebbe regalarci il passaggio del turno già stasera.

L’inizio di partita degli azzurri è ottimo, soprattutto in difesa, dove concediamo solamente otto punti e non soffriamo più di tanto la fisicità dei lunghi croati. Datome ci trascina in attacco con otto punti nel solo primo quarto e alla prima sirena di gioco siamo giustamente e meritatamente avanti per 17-8.
Il buon momento azzurro prosegue anche nei primi minuti della seconda frazione, quando un ritrovato Travis Diener e Belinelli costruiscono un mini parziale, che ci porta a toccare il massimo vantaggio sul +13 (26-13). La reazione della Croazia non si fa attendere ed è Bogdanovic a suonare la carica dei nostri avversari: la guardia del Fenerbache si sblocca dall’arco dei tre punti e in rapida successione lo seguono Ukic e Draper. L’Italia resiste in un momento difficile e grazie ancora a Datome resta sul +5 (36-31) all’intervallo.

Il terzo quarto è un incubo per l’Italia. Gli azzurri sbagliano tantissime conclusioni (18% dal campo) e in difesa crolliamo sotto i colpi di uno scatenato Simon e alle penetrazioni di Ukic. Il 26-9 di parziale ci fa malissimo e a dieci minuti dalla fine il cronometro segna +12 Croazia (57-45). Un vantaggio che persiste per quasi tutto l’ultimo quarto, fino a quando un monumentale Gigi Datome, top scorer con 24 punti, ci riporta addirittura sul -4. Purtroppo ci fermiamo li, perchè Cusin sbaglia una schiacciata e Bogdanovic ci gela il sangue con l’ennesima tripla. Il cuore non è bastato e per andare ai quarti serviranno risultati favorevoli dalle altre partite o il miracolo con la Spagna.

 

Questo il tabellino della gara:

ITALIA – CROAZIA  (17-8; 36-31; 45-57; 68-76)

ITALIA: Aradori 12, Gentile, Rosselli, Vitali, Poeta, Melli 2, Belinelli 9, Diener 5, Cusin 7, Datome 24, Magro, Cinciarini 9

CROZIA: Tomic 8, Andric, Draper 12, Bogdanovic 18, Saric, Rudez 2, Ukic 13, Simon 14, Markota 2, M.Delas, Zoric 7, A.Delas

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fibaeurope.com

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

3 Replies to “Europei basket 2013: la Croazia ci manda ancora ko”

  1. Luca46 ha detto:

    Abbiamo perso sia con Slovenia che con Croazia in maniera dignitosa. La squadra ha pagato lo sforzo fisico delle prime partite ed è andata calando via via durante i match. Però questo fattore potrebbero pagarlo le stesse squadre piu’ avanti e noi potremmo pagare meno il gap. La squadra c’è, bisogna vedere quanto reggono le gambe. Belinelli non sembra al meglio (poco preciso). Datome stellare.

  2. MARIO82 ha detto:

    A Capodistria abbiamo fatto un bel torneo ma a Lubiana è cominciato l’europeo.
    Tuttavia dopo due sconfitte comunque dignitose deve andarci proprio tutto storto per non qualificarci.

  3. Gabriele Dente ha detto:

    Purtroppo questa sconfitta è ancora più amara della precedente contro la Slovenia e secondo me mette ancora più chiaramente a nudo i problemi di questa squadra: cm e kg. C’è poco da fare, in questi tornei più si va avanti e più ti mettono le mani addosso, e se non hai dei lunghi di livello internazionale non vai da nessuna parte. Cusin mi piace, ma Melli è ancora acerbo per garantire un buon rendimento in queste partite. In difesa siamo andati meglio ma anche stavolta c’è stato qualche errore evitabile in attacco (Belinelli e Aradori soprattutto). Sarebbe un peccato non andare ai mondiali nel 2014, anche perché ciò frenerebbe la crescita della squadra. Come mi sarebbe piaciuto vedere Bargnani e Gallinari…

Lascia un commento

scroll to top