Calcio, Under 21: ripresa fatale per l’Italia, il Belgio vince 3-1

oa-logo-correlati.png

Bell’avvio, poi luce spenta. L’Italia Under 21 di Luigi Di Biagio parte bene contro il Belgio nella prima uscita dei gironi di qualificazione ad Euro 2015, va in vantaggio ma rimane negli spogliatoi dopo l’intervallo. E subisce tre gol pesantissimi, per la classifica e per la differenza reti. In sostanza, c’è ancora molto da migliorare. Legittimo per una selezione giovanissima ed inesperta, ma così non si va da nessuna parte.

Nel primo tempo l’Italia piace, nonostante trentacinque minuti piuttosto noiosi e senza emozioni. Bianchetti e compagni fanno buona guardia dietro e in attacco sono azzurre le prime occasioni da gol, con due rasoterra di poco a lato di Gatto e Belotti. E’ il preludio al vantaggio, che arriva puntale al 40′ grazie ad un colpo di testa da pochi metri di Cristian Battocchio, italo-argentino in forza al Watford. Si va dunque all’intervallo con i ragazzi di Di Biagio che, pur senza brillare, comandano il pallino del gioco: del Belgio c’è poca traccia.

La ripresa, invece, si apre all’esatto contrario. Al 47′ un errore di Sabelli regala a Thorgan Hazard – fratello minore del fenomeno del Chelsea – il pallone del pareggio, mentre cinque minuti più tardi Malanda sigla il 2-1 con una conclusione al volo tanto angolata quanto beffarda per un non perfetto Francesco Bardi. Gli azzurrini sono alle corde e soffrono i contropiedi dei rivali, che al 61′ sfiorano il tris con un diagonale di Bruno a fil di palo. Di Biagio capisce la situazione dei suoi e cambia: dentro Improta e Longo, fuori Piscitella e Gatto.

La punta scuola Inter, ora in prestito al Verona, entra bene in partita, ma al 68′ fallisce un’ottima opportunità in piena area di rigore. L’ex centrocampista di Inter e Roma getta nella mischia anche Zappacosta per Sabelli e il finale si preannuncia infuocato. Ed è così: al 79′ l’Italia recrimina per un mancato calcio di rigore, sessanta secondi dopo Bardi è stoico ad immolarsi su un tiro a botta sicura di Bardi. Battocchio e compagni ci provano in tutti i modi, soprattutto sfruttando le fasce, e al 44′ prima Improta e poi Belotti sfiorano il 2-2. Nel secondo dei cinque minuti di recupero assegnati dall’arbitro, però, Carrasco firma il terzo gol in contropiede. Game over a Rieti, la nuova Under 21 parte male. Lunedì prossimo, a Nicosia, bisognerà vincere a tutti i costi contro Cipro per non compromette tutto già in avvio di corso.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Tag

Lascia un commento

Top