Atletica, CaRiRi Rieti e ACSI sono Campioni d’Italia!

oa-logo-correlati.png

Allo Stadio Guidobaldi di Rieti, la CaRiRi Rieti e l’ACSI Italia vincono gli scudetti 2013 per l’atletica leggera. Si chiude qui la stagione in pista.

Al maschile, i padroni di casa conquistano il primo tricolore della storia con un dominio lungo tutto il weekend. Con 187 punti, i laziali hanno sconfitto i campioni uscenti della Riccardi Milano (152), mentre terzi a sorpresa sono i campani dell’Enterprise Sport & Service (152).

Al femminile il club capitolino conquista il dodicesimo scudetto consecutivo: 173.5 punti, venticinque e mezzo più della Bracco Atletica che ieri aveva dato vita a un bellissimo testa a testa. Terzo il CUS Pisa Atletica Casina (150).

 

Andrew Howe non ha brillato e si fermato a un mediocre 7.33 nel lungo. Misure che, come ha detto lui stesso, non faceva nemmeno da cadetto… Stefano Tremigliozzi vince con 7.36.

Sonia Malavisi si ferma ai 4 metri nell’asta.

Per il resto da annotare l’importantissimo 17.00 si Sebastiano Bianchetti nel peso che riscrive la miglior prestazione italiana allievi dopo 39 anni (l’attrezzo è quello dei senior). 23.83 di Marzia Caravelli sui 200; Yadisleidy Pedroso corre i 400hs in 56.79; Simone Falloni lancia il suo martello a 71.75.

 

Nella finale A Argento di Vicenza, al maschile successo per l’Athletic Club 96 di Bolzano (170); al femminile trionfo per la Firenze Marathon.

A livello individuale, sottolineiamo il 70.44 dell’eterno Nicola Vizzoni; il bel balzo di Emanuele Catania (7.87); i 200m di Matteo Galvan in 21.49; la spallata di Ilaria Casarotto con il giavellotto delle grandi (49.32, personale).

 

A Sulmona (Aquila), Finale A1. Al maschile successo per la Quercia Trentingrana (166.5); al femminile primeggia l’Atletica Libertas di Perugia (151).

A Bastia Umbra (Perugia), Finale A2. Al maschile l’Atletica Imola (161.5), al femminile l’Atletica Insieme New Foods Verona (153).

 

(foto Colombo/FIDAL)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top