Atletica, Ben Johnson lotta per l’antidoping!

oa-logo-correlati.png

Torna a far parlare di se Ben Johnson, sprinter canadese vincitore nei 100 metri piani alle Olimpiadi di Seul 88, ma poi squalificato due giorni dopo per doping (vittoria assegnata allo statunitense Carl Lewis).

Il 51enne, a ben 25 anni di distanza dal successo olimpico, torna in Corea, ma questa volta a sostenere una campagna antidoping, per raccontare la propria brutta esperienza e per prevenire i casi futuri.

Ecco le parole del canadese: “quella di Seul è stata la mia più grande vittoria, ma anche il momento peggiore della mia vita. Vivo con il peso delle cattive scelte fatte a quei tempi. Ho barato con le droghe. Ho preso sostanze che mi hanno procurato anche danni fisici. Ho rovinato la mia carriera e la mia reputazione”.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina Facebook

clicca qui per unirti al nostro gruppo

Tag

Lascia un commento

Top