Atletica, Andrew Howe: “Il mio 2013 finisce qui! Mi allenerò per il 2014”

oa-logo-correlati.png

Ieri pomeriggio Andrew Howe è tornato in pedana a un anno dalla sua ultima apparizione in pista (i 200m di Pergine Valsugana, qualche giorno dopo la mancata qualificazione per le Olimpiadi) e a tre dalla sua ultima gara in Nazionale (Europei di Barcellona).

Ne è uscito un 7.43 con tanti punti interrogativi, a cui già cercavamo di dare una risposta. Ma a rispondere a tutto ci ha pensato Andrew in persona con un’analisi lucida, attenta e precisa segno di una nuova maturità, rilasciata ai microfoni della Fidal.

 

«E’ un punto di partenza». «La mia vittoria è stata uscire dalla pedana senza alcun dolore e senza fastidi di alcun tipo. Ovviamente 7,43 non è quello che mi aspettavo ma adesso capisco che pensare di saltare subito 8 metri, dopo tutto quello che ho passato, era esagerato. Va bene così, la verità è che non vedo l’ora di tornare ad allenarmi».

 

«Devo riprendere confidenza con tante cose. Ho alle spalle 50 giorni di allenamento e questa gara è stata preparata in una settimana: è ovvio che oggi mi sia mancato tanto dal punto di vista tecnico e fisico. Sento che mi fanno difetto soprattutto gli automatismi del salto, ma quelli si ritrovano solo lavorando. Va bene così».

 

«Sono felice perché ho appena finito una gara eppure sento che potrei allenarmi domani. Ed il bello è proprio che davanti a me c’è ancora tanto da fare! Passo dopo passo, finalmente c’è qualcosa da costruire e non una salute da inseguire, una bella sensazione che non provavo da tempo».

 

«L’emozione è stata tanta. Tornare, dopo tutto quello che ho passato e indossare di nuovo questa maglia azzurra è un’emozione incredibile. Mi sono ritrovato in pedana con campioni come Taylor e Tamgho, che tra l’altro sono stati molto gentili, in pedana mi hanno incitato e tifato. Mi mancava tutto questo».

«Se il risultato fosse stato diverso forse avrei riprovato un’altra gara. E’ giusto fermarsi qui, ho avuto le risposte che volevo. A ottobre riparto verso una nuova stagione, questa volta senza pesi sulle spalle».

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top