Anversa 2013, Busnari in testa! Morandi rischia la finale!

oa-logo-correlati.png

Giornata agrodolce per l’Italia ai Mondiali di ginnastica artistica, iniziati oggi ad Anversa (Belgio).

Un fantastico Alberto Busnari conferma di essere in uno stato di grazia e vola in testa alla classifica del cavallo con maniglie. Il Cavaliere di Melzo stampa un ottimo 15.633, sfruttando al meglio il suo super coefficiente di 7.1: peccato per un paio di errori in verticali, rimediabilissimi in finale. Mai come questa volta l’azzurro può seriamente ambire a una medaglia!

Secondo il messicano Corral (15.600), terzo il croato Seligman (15.500), quarto il russo Petrov (15.500), solo quinto il britannico Whitlock (15.408) che a Londra soffiò il bronzo proprio ad Abe.

Rimangono fuori dalla finale a tantissimi pesci grossi: il francese Tommasone, il croato Ude, l’ucraino Verniaiev, lo sloveno Bertoncelj, il belga Truyens, il britannico Purvis, l’armeno Stepanyan, il cinese Zhou. Ora siamo tutti in attesa della super stella Berki chiamato a dominare, ma la strada è libera verso una grandissima medaglia!

 

Matteo Morandi viene ingiustamente sottovalutato. Agli anelli conduce un esercizio regolare (nota di partenza a 6.7, nella media di chi lotta per le medaglie) ma la sua esecuzione viene premiata solo con 8.700. Il totale lo piazza in settima posizione (15.400) e ora la partecipazione alla finale è seriamente a rischio: bisognerà aspettare l’ultima suddivisione (in programma domani mattina) per scoprire se il Dog riuscirà a lottare ancora una volta per le medaglie.

Sarebbe clamoroso rimanere fuori in qualifica, dopo i bronzi olimpici ed europei, e la medaglia mondiale di tre anni fa. In testa a sorpresa lo statunitense Wynn (15.700) davanti al superfavorito Balandin (15.600) e all’olandese Van Gelder.

 

Paolo Principi stecca tutti e tre gli attrezzi su cui era impegnato. Al cavallo con maniglie è 59esimo (12.933), 45esimo alla sbarra (13.525), 88esimo al corpo libero (12.533).

Marco Lodadio bagna l’esordio mondiale con tanta emozione e non riesce a fruttare al meglio l’occasione: 54esimo all’amato volteggio (13.900), 52esimo agli anelli (13.633).

 

Domani alle 10.00 la quarta e ultima rotazione che definirà il quadro delle finali. E al pomeriggio via all’attesissimo spettacolo femminile.

 

Articoli correlati:

– Il programma dei Mondiali

– I Mondiali sulla RAI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

 

(foto Federginnastica)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top