Vuelta 2013, i favoriti: azzurri in prima fila

oa-logo-correlati.png

Come stiamo vedendo quotidianamente nelle nostre analisi del percorso, la Vuelta 2013 sembra destinata agli scalatori, che infatti accorreranno in massa alla partenza di sabato.

Il favorito d’obbligo, per la straordinaria stagione sin qui disputata, è senza dubbio Vincenzo Nibali. Il vincitore del Giro d’Italia è in grande crescita di condizione, dopo un periodo comprensibilmente trascorso lontano dall’agonismo: se sarà il Nibali della corsa rosa, difficilmente avrà rivali e potrà così entrare nel ristretto club degli atleti capaci di realizzare la doppietta tra la corsa italiana e quella spagnola. Tra i rivali più accreditati, meritano sicuramente di essere citati almeno altri tre italiani: Michele Scarponi, Ivan Basso e Domenico Pozzovivo, non necessariamente in quest’ordine. Scarponi non si è mai trovato bene sulle strade di Spagna, ma sembra essersi preparato per puntare al podio; Basso è stato giocoforza costretto a rivedere i piani stagionali ed è ora in ottima forma, mentre Pozzovivo approfitterà dei pochissimi chilometri a cronometro per cercare di levarsi, finalmente, una grande soddisfazione in una classifica finale. Un punto di domanda riguarda invece Eros Capecchi, che potrebbe essere il capitano della Movistar, ma al tempo stesso non ha ancora dimostrato pienamente le proprie potenzialità in una corsa di tre settimane.

Sarebbe sbagliato, tuttavia, pensare che a Madrid sarà un tripudio italiano. Gli spagnoli ci tengono alla Vuelta e lo dimostrano presentando, ad esempio, l’accoppiata Katusha Purito Rodríguez-Dani Moreno, altri scalatori purissimi dunque, sulla carta, davvero pericolosi in questo genere di percorso. Quando poi al via di una corsa a tappe c’è Alejandro Valverde, viene sempre difficile non considerarlo tra i favoriti, per quanto, appunto, le voci dicano che in casa Movistar il capitano sarà Capecchi. Il Roman Kreuziger visto al Tour, inoltre, è sembrato rigenerato per questo genere di sforzi e si dividerà con Rafal Majka le ambizioni di classifica della Saxo Bank, mirando con decisione al podio; infine, un’altra coppia molto interessante è rappresentata dagli Sky Sergio Henao e Rigoberto Urán.

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top