Vuelta a España 2013: presentazione squadre (terza parte)

oa-logo-correlati.png

Chiudiamo l’analisi delle squadre che prenderanno parte alla Vuelta a España 2013 con le ultime otto formazioni che prenderanno il via sabato nella corsa a tappe spagnola. Clicca qui per leggere la seconda parte, all’interno della quale si trova anche un link per leggere la prima.

OmegaPharma – QuickStep: Gianni Meersman e Zdenek Stybar saranno le punte della squadra orfana di Mark Cavendish e Tom Boonen. L’obiettivo sarà quello di cogliere almeno un successo di tappa, anche se non ci sarà nessun corridore competitivo per la classifica generale. Stybar, in particolare, sta attraversando un momento di forma straordinario e potrebbe cercare di capitalizzare con una bella vittoria. Il resto della squadra dovrebbe puntare a qualche fuga a lunga gittata.

Orica – GreenEDGE: anche l’Orica non avrà un uomo in grado di fare classifica e punterà su Simon Gerrans per raccogliere dei buoni risultati. L’australiano, presumibilmente, cercherà di trovare la gamba giusta per il Mondiale. Simon Clarke potrebbe cercare di difendere la maglia a pois vinta lo scorso anno mentre gli altri componenti della squadra dovrebbero cercare di andare in fuga. Per le volate il nome dovrebbe essere quello del giovane Michael Matthews, iridato Under 23 a Melbourne.

RadioShack – Leopard: torna ad un grande giro Fabian Cancellara, che non ha preso il via nè al Giro d’Italia nè al Tour de France. Il suo principale obiettivo dovrebbe essere quello di prepararsi per il Mondiale. Per la corsa spagnola, ovviamente, una tappa potrebbe essere un obiettivo concreto. Robert Kiserlovski cercherà di fare classifica, mentre Yaroslav Popovich è il maggiore indiziato per centrare il bersaglio grosso con una fuga da lontano. Non è da escludere che anche Chris Horner tenti di chiudere nei 10 a fine Vuelta.

Sky ProCycling: il capitano designato sarà Sergio Henao, che dopo un Giro al di sotto delle aspettative tornerà ad avere la responsabilità di una squadra costruita attorno a lui. Ci saranno anche Dario Cataldo e Salvatore Puccio a faticare, ma non è da escludere che possano togliersi qualche bella soddisfazione. Edvald Boasson-Hagen dovrebbe essere il più libero, anche perchè il Mondiale di Firenze potrebbe anche adattarsi alle sue caratteristiche e la Vuelta è essenziale per arrivarci con la gamba giusta. Ci sarà anche Rigobeto Uran, che però dovrebbe fare semplice lavoro di gregariato per Henao.

Team Argos – Shimano: la squadra tedesca si presenterà alla Vuelta priva dei suoi corridori di punta, ma cercherà comunque di mettersi in mostra specialmente con fughe da lontano. I nomi più interessanti sembrano quelli di Georg Preidler, Warren Barguil e Nikias Arndt, uomo veloce.

Team NetApp – Endura: ottenuta la Wild Card, la squadra tedesca cercherà di farsi vedere. I nomi da segnarsi sono quelli di Leopold Konig e Jan Barta, i più competitivi. Il primo potrebbe anche abbozzare un tentativo di fare classifica, anche se sarà comunque difficile trovarlo nelle prime posizioni.

Team Saxo – Tinkoff: Roman Kreuziger, dopo un’ottima primavera e un buon Tour, si è guadagnato i gradi di capitano. Sarà da verificare la sua preparazione, ma può puntare ad un piazzamento di vertice nella generale. Anche Rafa Majka potrebbe dire la sua, considerando che anche lo scorso anno si era trovato bene alla Vuelta a España e potrebbe ripetersi.

Vacansoleil Pro Cycling Team: la squadra olandese ha tutte le carte in regola per rendersi protagonista di un ottima Vuelta a España. Per la generale ha due uomini che possono fare bene come Thomas De Gendt e Wout Poels. Il primo ha concluso sul podio il Giro 2011 ma non è più tornato su certi livelli e sembra esseri specializzato nelle cronometro. Il secondo ha recentemente dimostrato buona forma e potrebbe chiudere tra i 10. Per le volate la Vacansoleil dovrebbe affidarsi a Grega Bole, che non disdegna anche arrivi più impegnativi, mentre Johnny Hoogerland e Juan Antonio Flecha dovrebbero mettersi in mostra con fughe da lontano.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

Top