Salto con gli sci: le indicazioni del Summer Grand Prix

oa-logo-correlati.png

Il salto con gli sci, nonostante sia una disciplina invernale, non si ferma nemmeno d’estate con il Summer Grand Prix, competizione in cui i saltatori più forti del mondo gareggiano su plastica anche al fine di prepararsi al meglio per la stagione invernale.

Al momento in testa alla classifica c’è il tedesco Andreas Wellinger, un ragazzo classe ’95 che si era già messo in mostra nei mesi invernali con delle ottime prestazioni. Wellinger ha vinto due gare, Wisla e Courchevel,  ha chiuso al secondo posto la prova di Hinterzarten ed è salito sul podio, in terza posizione, anche nella prova di Einsiedeln. Ha messo in luce un’ottima costanza di rendimento e ha guidato una squadra tedesca in grande in grandissimo spolvero. Richard Freitag è quarto nella generale con anche un successo ad Hinterzarten mentre Michael Neumayer è quinto in classifica grazie nonostante sia salito solo una volta sul podio. A testimonianza dell’ottimo stato di forma della squadra teutonica c’è anche il sesto posto di Andreas Wank, uno dei saltatori più esplosivi dal circuito.

In seconda posizione si trova il polacco Kamil Stoch, che spesso si esprime ad alti livelli d’estate, nonostante sia staccato di oltre 100 punti da Wellinger. L’obiettivo sarà quello di confermarsi d’inverno per puntare alla sfera di cristallo, che deve essere il suo vero obiettivo. Come lui anche Maciej Kot ha mostrato ancora una volta di essere un ottimo saltatore, terzo in classifica, ma spesso non riesce ad esprimersi sugli stessi livelli d’inverno, quando di fatto conta di più.

Tanti big, in questo mese di competizioni non si sono presentati al top della forma, oppure hanno deciso di desertare le competizioni. È il caso, ad esempio, della squadra austriaca, che non ha presentato i suoi atleti alle gare. Tanti altri, invece, come ad esempio Anders Bardal o Severin Freund, sono nelle retrovie della classifica, ancora lontani dalla forma migliore, che presumibilmente arriverà in vista della Olimpiadi di Sochi, l’appuntamento, ovviamente, più importante della stagione.

Chiudiamo quest’analisi con gli italiani, che però non stanno lasciando il segno. Il migliore in classifica è Davide Bresadola, che ha collezionato 9 punti, mentre Andrea Morassi si è fermato a 3. Sebastian Colloredo e Roberto Dellasega, dal canto loro, non sono mai riusciti ad entrare nelle prime 30 posizioni. Il primo, in particolare, avrebbe tutte le possibilità per farlo ma evidentemente la condizione è ancora lontana dal top e gli impedisce di essere competitivo ai suoi soliti livelli.

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top