Volley, Grand Prix: Italia ko! Troppa Russia

oa-logo-correlati.png

Troppo forte questa Russia. Nella tana di Ekaterinburg, le azzurre di Marco Mencarelli vengono sconfitte dalle padrone di casa per 3-1 (25-13; 18-25; 25-18; 26-24) nel primo match del secondo weekend di World League.

Dopo le tre vittorie di Montichiari, l’Italia incassa così la prima sonora sconfitta stagionale nel circuito internazionale.

 

Un passo indietro rispetto allo scorso fine settimana, con una ricezione che non ha convinto (pur non commettendo errori clamorosi, se non nel primo parziale). Poca incisività a muro, dove si è realizzato la metà rispetto alle avversarie. L’altezza delle russe ha inciso in questo fondamentale di gioco e non si è mai riuscite a colmare il gap, se si esclude un ottimo secondo set giocato con grande cattiveria agonistica.

 

Grandi cambi in campo vista l’indisponibilità di Valentina Diouf per un disturbo intestinale. Nel ruolo di opposta viene sostituita da una sontuosa Indre Sorokaite che bagna l’esordio in maglia azzurra di un certo rilievo con una prestazione monstre da 20 punti (un quarto del totale) convincendo moltissimo in fase offensiva.

Molto bene anche Caterina Bosetti di banda, mentre Carolina Costagrande è un po’ altalenante. Urli da capitana per Martina Guiggi, ma la squadra oggi doveva dare di più dal punto di vista tecnico. L’attacco, alla fine, è stato molto positivo: si è sbagliato altrove e i sei aces presi sono il sigilioo finale.

Noemi Signorile in palleggio (poco da criticare), Valentina Arrighetti (un solo muro da centrale, troppo poco per chiudere il match), Monica De Gennaro (al primo vero esame di ricezione/difesa non spicca).

Domani pomeriggio il secondo match contro Cuba.

Lascia un commento

scroll to top