VIDEO – Mosca 2013: le grandi prestazioni dei Mondiali

oa-logo-correlati.png

Sono stati dei Mondiali di altissimo livello, con un gran numero di gare di altissimo livello e con alcune punte di livello tecnico assoluto. In questo articolo riproponiamo i VIDEO delle prestazioni più belle e che hanno segnato indelebilmente la storia dell’atletica leggera.

 

Il picco è arrivato nell’ultima giornata quando un fantascientifico Teddy Tamgho volava a 18.04 nel salto triplo. Terzo uomo a infrangere la fatidica barriera dei 18 metri, una delle più grandi di tutta l’atletica, uno dei maggiori limiti all’umano, che ha addirittura resistito fino al 1995 quando Edwards volò a 19.29.

 

Bohdan Bondarenko ha provato l’assalto al Record del Mondo di Javier Sotomayor. Uno dei primati più amati, importanti, vecchi (regge da 20 anni) ed “elevati” di tutta l’atletica leggera. L’ucraino ha messo l’asticella a 2.46m e ha cercato di spiccare il volo: al secondo tentativo sembrava davvero potercela fare, ma l’appuntamento con la storia è stato rimandato.

 

Elena Isinbaeva diceva addio all’atletica leggera (pausa per fare un figlio, poi chissà se tornerà per le Olimpiadi del 2016) cercando di regalare al suo pubblico un nuovo cioccolatino: il 29esimo record del Mondo. La Zarina ha provato un vertiginoso 5.07, un centimetro meglio del suo primato che regge da quattro anni: il secondo tentativo è stato ottimo ma non è bastato per superiore ancora una volta il grattacielo della leggenda.

http://www.youtube.com/watch?v=8uRnRpfiNbU

 

LaShawn Merritt risaliva sul tetto del Mondo dei 400m con una vertiginoso 43.74, confermandosi il quinto atletica di tutti i tempi nella specialità con la 17esima prestazione all-time. Sverniciato il campione Kirani James che non ci ha capito più nulla.

http://www.youtube.com/watch?v=qDScTugxMUs

 

Una spettacolare Shelly-Ann Fraser-Pryce, oltre ad avere realizzato la mitica tripletta 100m-200m-4×100, si è messa in luce soprattutto per una delle prestazioni più rilevanti del campionato. Nella gara regina è sfrecciata a uno spettacolare 10.71, a un solo centesimo dal personale, undicesima prestazione mondiale all-time a soli setti centesimi da quello che in molti considerano il vero record del Mondo: il 10.64 di Carmelita Jeter (insomma, cancellando Florence Griffith-Joyner).

 

Tatyana Lysenko lanciando il suo martello alla grande lunghezza di 78.80m si è avvicinata a soli 62cm dal record del Mondo di Betty Heidler, vecchio di soli due anni. Questo il suo tentativo che stava per diventare vincente.

 

Mo Farah è riuscito a realizzare il mitico Double Double: doppia accoppiata 5000m-10000m nel giro di dodici mesi, Olimpiadi più Mondiali. Come solo il grande Kenenisa Bekele.

http://www.youtube.com/watch?v=mP-KIWjEe3Y

 

Merita una menzione Christine Ohurougu capace di fregare la superfavorita Amantle Montsho sulla linea del traguardo dei 400m, senza che la campionessa in carica se ne accorgesse…

 

Curioso quanto successo a David Storl. Il tedescone ha vinto il getto del peso con una bomba a 21.73m, ma il getto gli è stato convalidato solo dopo…una moviola in campo.

 

Non ci siamo dimenticati di Usain Bolt, ovviamente. Ma per lui abbiamo preparato un articolo a parte per raccontare cinque anni di grande dominio.

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top