Judo, Mondiali: Giappone e Mongolia dominano la prima giornata

Judo-Naohisa-Takato.jpg

La prima giornata dei Mondiali di judo di Rio de Janeiro (Brasile) si è conclusa con un dominio asiatico, in particolare del Giappone e della Mongolia, che si sono spartiti gli ori e gli argenti delle categorie -48 kg donne e -60 kg uomini.

Nella categoria maschile è stato il favorito nipponico Naohisa Takato (foto) a trionfare in una combattuta finale contro il mongolo Amartuvshin Dashdavaa. Il giovanissimo giapponese, appena ventenne, vince così la sua prima medaglia di tale importanza a livello senior, dopo essersi laureato campione mondiale juniores nel 2011 a Città del Capo, in Sudafrica. Quest’anno Takato aveva già fatto vedere le sue capacità, vincendo in competizioni importanti come quella di Parigi e quella di Tyumen (Russia).

Le medaglie di bronzo sono andate al sudcoreano Kim Won-Jin ed all’azero Orkhan Safarov, mentre si è dovuto accontentare del quinto posto il georgiano Amiran Papinashvili, campione europeo della categoria ed uno dei favoriti della vigilia, privato del bronzo proprio da Safarov nel derby caucasico.

Ancora la Mongolia ed il Giappone si sono affrontati nella finale dei -48 kg donne, ma questa volta è stata la sorprendente mongola Urantsetseg Munkhbat ad imporsi su Haruna Asami. La 22enne mongola conquista così un’insperata medaglia, dopo essersi arresa ai quarti di finale ai Giochi Olimpici di Londra, mentre per la giapponese Asami, campionessa mondiale delle ultime due edizioni, si tratta comunque della terza medaglia iridata consecutiva.

Delusione per il pubblico di casa, che puntava tutto sulla campionessa olimpica Sarah Menezes, arresasi in semifinale al cospetto della Munkhbat. La brasiliana si è poi rifatta nella finale per il terzo posto contro la nordocoreana Kim Sol-Mi, ottenendo così il suo terzo bronzo mondiale consecutivo. Sul terzo gradino del podio è salita anche la belga Charline Van Snick, che ripete quindi il risultato delle Olimpiadi londinesi.

Nella categoria -48 kg era impegnata anche l’italiana Valentina Moscatt, sconfitta al primo turno dalla cubana Maria Celia Laborde. Dopo aver messo a segno un waza-ari, infatti, la Moscatt ne ha subiti due dalla Laborde, sinonimo di ippon e di incontro vinto per la cubana.

Quest’oggi il programma prevede gli incontri delle categorie -66 kg uomini e -52 kg donne. Per l’Italia sarà sul tatami Odette Giuffrida, che partirà dal secondo turno contro la cinese Qi Juan.

Le squadre dei Mondiali di judo:
BRASILECUBAFRANCIAITALIAGEORGIAGIAPPONEMONGOLIAOLANDARUSSIA

I PRONOSTICI DI OLIMPIAZZURRA PER I MONDIALI DI JUDO

ISCRIVITI E COMMENTA SUL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

 

Lascia un commento

Top